rotate-mobile
Blog Villorba / Via Postioma, 54/F

Qui diventa altrove, Fabrica apre al pubblico per una serata evento

Venerdì 24 febbraio, dalle 19 alle 23, film, incontri, performance e dj set a cura dei 18 artisti Under 25 che hanno trascorso gli ultimi sei mesi guidati dal regista Carlos Casas. Ingresso gratuito, aperto a tutti

Fabrica torna ad aprire le sue porte al pubblico dopo il grande successo del mercatino natalizio "Merry Fabrica". Venerdì 24 febbraio, dalle 19 alle 23, sarà presentata la mostra-evento "Qui diventa altrove (Here Becomes Elsewhere)": 18 opere che spaziano dalle installazioni sonore alle fotografie, passando per film, sculture, pitture, rituali e performance sensoriali. Gli artisti sono 18 giovani Under 25 provenienti da 13 nazioni diverse. Tutti loro hanno trascorso gli ultimi sei mesi nell'hub creativo di Villorba. Il programma, dedicato al tema Otherworlding, è stato curato dal regista e artista visivo spagnolo Carlos Casas, program director di Fabrica, che ha seguito di persona il percorso creativo dei 18 artisti portandoli a realizzare le opere che il pubblico potrà scoprire venerdì sera a ingresso gratuito, senza alcuna prenotazione. Ospite speciale della serata Luca Molinari, direttore scientifico di M9-Museo del ‘900, con cui Fabrica ha avviato un importante percorso di collaborazione.

Carlos Casas-2

La mostra evento

Come può l'uomo superare sé stesso ed immaginare nuovi universi? Questo il tema che i 18 artisti hanno dovuto sviluppare durante i sei mesi della loro residenza a Fabrica. Ognuno di loro ha scelto uno spazio dello splendido complesso architettonico progettato da Tadao Ando, trasformandolo in una miriade di mondi immaginari, al limite tra l’artificiale e il naturale, tra realtà e fantascienza. Uno spazio fluido, aperto, dove tutto è interconnesso. Le proposte dei creativi di Fabrica spaziano dalla videoarte alla performance artistica. Da non perdere: "J'adore Venise" videogame di Stefano Dealessandri (nato a Torino ma ora stabile ad Amburgo) che offre uno spunto molto originale su come nascondersi dai sistemi di sorveglianza presenti a Venezia, in grado di tracciare qualsiasi persona in possesso di un telefono con la rete dati attiva.

J'Adore Venise-2

Sensoriale e mistica l'opera "Deconsecrated Meat" di Alberto Papparotto, originario della zona di Montebelluna, che ha scelto la chiesetta sconsacrata di Fabrica per dare vita a una sorta di rituale pagano sul riciclo della carne e dei materiali, unito ad aromi e fragranze create da lui stesso in Marocco. Infine, per chi si fermerà fino a sera inoltrata, da non perdere le performance di Asuka Akagawa nell'agorà di Fabrica e il dj set conclusivo a cura di Josef Paul, primo "Fabricante" di seconda generazione, figlio cioè di uno dei primi artisti che avevano trascorso la loro residenza a Fabrica, segno di un percorso non solo artistico ma soprattutto umano. Oltrepassando i limiti della loro fantasia, gli artisti hanno investigato diversi approcci immaginando nuovi futuri possibili e impossibili, in un’esperienza condivisa di allontanamento dal loro contesto quotidiano.

Alberto Papparotto-3

Gli artisti

Alberto Papparotto (Italia), Asuka Akagawa, (Giappone), A.R., Bianca Marchesan (Brasile), Coco Allred (Stati Uniti), Jelle Peter van Bouwhorst (Paesi Bassi), Josef Paul (Austria), Julia Gallo (Brasile), Karolina Wojtas (Polonia), Kate Pokladova (Ucraina), Lily McCraith (Regno Unito), Liu Baoyu (Cina), Melissa Berney (Svizzera), Nabila Ernada (Indonesia), Pheobe Law (Regno Unito), Riccardo Androni (Italia), Sophie Shely (Stati Uniti), Stefano Dealessandri (Italia).

Pheobe Law-2

Il programma

Ore 18
Li estas kiu? – performance di Asuka Akagawa (Giappone)
Sisyphus – performance di Riccardo Androni (Italia)
Ore 18:15
Songs of Nightfall – film di Liu Baoyu (Cina)
Ore 19 - Auditorium
Opening ceremony con Carlos Casas, Fabrica Program Director, e Luca Molinari, direttore di M9 – Museo del ‘900
Ore 20
As Empty as Mirrors – performance di Sophie Shely (Usa)
Ore 20:15
Sisyphus – performance di Riccardo Androni (Italia)
Ore 20:30
Deconsecrated Meat – rituale di Alberto Papparotto (Italia)
Ore 20:45
Becoming-with Proteus – film di Lily McCraith (UK)
Songs of Nightfall – film di Liu Baoyu (Cina)
Ore 21
FUNreal – rituale di Karolina Wojtas (Polonia)
As Empty as Mirrors – performance di Sophie Shely (Usa)
Deconsecrated Meat – rituale di Alberto Papparotto (Italia)
Ore 21:30
Ginestra – concerto live di A.R.
Ore 22:10
Performance di chiusura di Asuka Akagawa (Giappone)
Ore 22:30
Noise – DJ set di Josef Paul (Austria)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qui diventa altrove, Fabrica apre al pubblico per una serata evento

TrevisoToday è in caricamento