menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una serata al Radiogolden di Conegliano (Immagine d'archivio)

Una serata al Radiogolden di Conegliano (Immagine d'archivio)

Radiogolden riapre grazie alla generosità di oltre 250 tra clienti e artisti

Venerdì 22 maggio alle ore 17 la riapertura ufficiale del celebre locale di Conegliano dopo due giorni di rodaggio. Grande adesione alla campagna #SaveRadiogolden

Più di 250 donatori per un totale che supera i 10mila euro raccolti in un mese, decine di artisti, attori, musicisti e comedian che hanno sostenuto attivamente la campagna con contributi video e condivisioni sui propri canali social, in una straordinaria mobilitazione che ha sortito l’effetto sperato: il Radiogolden, l’art caffè dei Giardini di San Martino, a Conegliano, venerdì 22 maggio alle ore 17 riapre ufficialmente i battenti.

Dopo due giorni di ‘rodaggio’ con motori al minimo (il locale è operativo già dalle 17 di mercoledì), utilizzati per testare e prendere confidenza con le misure di sicurezza previste per tutelare al meglio la salute di dipendenti e clienti. Le novità riguardano: la disposizione dei tavoli, plexiglass a protezione della cassa, distanziamento sociale, dispositivi di sicurezza per il personale, gel igienizzanti e informazioni per gli avventori. Radiogolden è dunque pronto per inaugurare una nuova stagione e accogliere la variegata comunità che rappresenta la sua clientela e che ha risposto massivamente l’appello lanciato lo scorso 20 aprile sui canali social: «Aiutateci concretamente a riaprire dopo la chiusura forzata dall’emergenza sanitaria». La raccolta fondi lanciata su gofundme, piattaforma di crowdfunding sociale e personale, per chiedere un aiuto solidale ai suoi sostenitori, ha scosso il mondo della musica e della cultura coneglianese, di cui il locale è punto di riferimento. Più di 250 persone hanno liberamente contribuito alla campagna #SaveRadiogolden con donazioni che ad oggi hanno superato i 10mila euro.

«Ripartiamo con una energia rinnovata - spiega il titolare Denis “Bufera” Vendraminetto - e tante idee per affrontare il post-lockdown. Ringrazio di cuore tutte le persone che ci hanno sostenuto e tutti gli artisti che hanno contribuito al successo dell’iniziativa. Ora finalmente, potremo rivederci, ma, mi raccomando, con mascherina e a un metro di distanza». Il progetto #SaveRadiogolden però non si ferma. «Le difficoltà lasciate sul campo da questa emergenza sono ancora molte - prosegue Denis - ma è tanta la voglia di continuare a contribuire alla vita culturale e sociale di Conegliano, anche con eventi estivi, come sempre gratuiti, nello spazio all'aperto del Radiogolden e nel parco di San Martino, ovviamente quando sarà possibile e mantenendo il distanziamento sociale, facendo la nostra parte nel ritorno a quella che sarà una nuova normalità».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Aeroporto Canova: «Traffico illecito di 127mila euro prima della chiusura»

  • Incidenti stradali

    Scontro tra due auto, una finisce nel fosso: guidatori in ospedale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento