Il più grande raduno al Mondo di centenari: nella Marca si cercano partecipanti

I Comuni trevigiani, insieme al Club Over 100, cercano anziani da iscrivere al raduno del prossimo 9 maggio a Padova che punta a entrare ufficialmente nel Guinness World Record

In foto la locandina dell'evento

Il Club Over 100 organizza il più grande raduno dei centenari del Mondo. Il Club Over 100, promosso nel 2008 dalla Fondazione Opera Immacolata Concezione Onlus, e' il sodalizio che raduna tutte le persone che abbiano compiuto almeno 100 anni, riunendole ogni anno nel mese di maggio a Padova per festeggiare i nuovi soci.

Dopo il successo delle precedenti edizioni (sempre almeno con 500 persone di tante diverse generazioni, alla presenza di Istituzioni e attività di intrattenimento e di coinvolgimento), il Club quest'anno lancia una grande sfida: superare il record mondiale (certificato dall'Albo Guinness) sul più numeroso raduno di Centenari e Centenarie (attualmente detenuto dall'Australia con 46 persone). Il tentativo di record del mondo sara' una grande festa di amicizia intergenerazionale, coinvolgendo istituzioni e associazioni di volontariato, tutti uniti per questo grande obiettivo simbolico, inserito anche nel calendario ufficiale di Padova 2020 - capitale europea del volontariato. I Centenari e le Centenarie sono una presenza importante per la società ed il territorio, rappresentando il ponte tra un lontano passato ed un futuro ancora da scrivere. Sono una vera risorsa di coesione sociale, avendo maturato un ineguagliabile patrimonio di esperienze. Il Club Over 100 coinvolgerà, quindi, tutti i Sindaci d'Italia nel progetto, chiedendo loro di farsi parte attiva sia nel segnalare i propri Centenari e Centenarie sia nell'organizzare la loro presenza accompagnandoli in veste ufficiale a Padova.

Perché partecipare

Oltre al piacere di essere presenti ad un evento eccezionale e vedere il nome del proprio Centenario o Centenaria iscritto nel Guinness dei Primati, il tentativo di record sara’ anche un’occasione di solidarietà, un concreto esempio dell'attenzione dei Centenari verso le generazioni future. In una località scelta dal Commissario alla Ricostruzione Post Tempesta Vaia, sarà infatti messo a dimora un albero ( dotato di etichetta nominativa con nome e Comune di Provenienza ) per ciascuno dei Centenari presenti al tentativo di record, costruendo cosi' il vero e proprio Bosco dei Centenari , una  concreta testimonianza e ricordo dell'evento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come si fa a partecipare

Per questioni organizzative sono disponibili tre diversi tipi di biglietto:
-BIGLIETTO CENTENARI: riservato a chi ha compiuto 100 anni entro il 9 maggio 2020; per il riconoscimento del record la persona presente dovrà produrre una copia del proprio documento di identità.
-BIGLIETTO ACCOMPAGNATORE: riservato a conoscenti, parenti ed Istituzioni che costituiscano la squadra di supporto del Centenario.
-BIGLIETTO NORMALE: per chiunque voglia esserci a festeggiare questo grande evento.
Naturalmente tutti i centenari e le centenarie con i loro accompagnatori saranno graditi ospiti del ClubOver100.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

Torna su
TrevisoToday è in caricamento