rotate-mobile
Blog Villorba / Piazza Aldo Moro

Sebastian, orologiaio dall'Uruguay a Villorba: «Ridò vita a un mestiere antico»

La bella storia imprenditoriale di Sebastian Eustachio, nato in Uruguay ma attivo a Carità di Villorba. Nella sua bottega vintage tanta passione, determinazione, professionalità e impegno per riparare orologi vecchi e nuovi fuori uso

Sebastian Eustachio nasce in Uruguay negli anni '80 da una famiglia che conserva le tradizioni e la discendenza italiana. Crescendo si trasferisce in Spagna e successivamente in Italia. La sua passione per la micromeccanica lo ha portato a scoprire il mondo dell'orologeria, facendolo appassionare ai movimenti, al funzionamento e alle complicazioni di tutti i tipi di orologi.

La bottega dell'orologiaio Sebastian-2

Il suo primo laboratorio nasce per passione nel garage di casa. Dopo aver frequentato storici orologiai, corsi di orologeria, e tante ore di prartica, la decisione di aprire la sua bottega innaugurandola nel giugno del 2022, in Piazza Aldo Moro a Carità di Villorba. L'arredamento vintage della bottega fa riscoprire un'epoca che ha il sapore di tradizione. Nella bottega si possono ammirare vari tipi di orologi: pendoli, sveglie, da polso e si può personalizzare il prorio orologio con una vasta scelta di cinturini. Sebastian è sempre disponibile e sorridente e con professionalità offre ogni tipo di servizio: revisione, riparazione, lucidatura, cambio batteria e restauro di tutti i marchi di orologi quali: Rolex, Cartier, Jaeger-LeCoultre, Vacheron Constantin, Omega e tanti altri. Opera su ogni tipo di orologio: automatico, cronografo, carica manuale e al quarzo. Ogni orolologio viene trattato con cura e amore ricevendo la stessa importanza ed attenzione indipendentemente dal valore economico dello stesso. «L'orologiaio è come un piccolo chirugo della meccanica che fa tornare in vita l'orologio» conclude Sebastian, invitando tutti a fare visita nella sua bottega.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sebastian, orologiaio dall'Uruguay a Villorba: «Ridò vita a un mestiere antico»

TrevisoToday è in caricamento