Giovedì, 17 Giugno 2021
blog

Labirinti possibili: la proposta culturale estiva della biblioteca di Silea

Programma dedicato ai dedali e alle strategie per uscirne, con eventi rivolti a tutte le fasce d’età

Il labirinto della biblioteca

La Biblioteca dei Liberi Pensatori di Silea invita la cittadinanza a partecipare agli eventi a tema “Labirinti possibili”, che si svolgeranno intorno all’installazione del labirinto permanente in stile cretese che verrà inaugurata venerdì 4 giugno, alle ore 20.00, nel prato antistante la biblioteca.

Si inizia venerdì 28 maggio, alle 20.45, con l’anteprima “Il Minotauro allo specchio": il Minotauro, metà uomo e metà toro, viene esiliato all’interno del labirinto, costretto a specchiarsi in immagini che lo moltiplicano all’infinito. Un essere senza memoria, sempre ad un passo dal capire il mistero della propria esistenza. Attraverso la lettura dell’opera di Dürrenmatt, Livio Vianello accompagnato dalle musiche per clarinetto di Oreste Sabadin, condurrà gli spettatori all’interno di questo labirinto fatto non solo di pareti.  In caso di maltempo l’evento si terrà all’interno della Biblioteca.

Sabato 29 maggio, dalle 10 alle 11.30, sarà il momento dei bambini dagli 8 ai 13 anni, che verranno coinvolti nella spirale del Gioco dell’Oca in un laboratorio sulla figura dell’eroe, a cura dell’Associazione Altrestorie.

Il giorno dell’inaugurazione, venerdì 4 giugno, è previsto un ricco programma di eventi dedicati a tutte le fasce di età. Per le famiglie, dalle ore 16.30, verrà proposto un gioco cooperativo a cura di Escape Room Evolution. Alle 18 sarà il turno degli adulti, con un workshop esperienziale sul tema dei sogni e dei desideri: partendo dal vocabolario del labirinto, verranno utilizzate le opere di alcuni pittori del Novecento come filo conduttore. Dopo la cerimonia simbolica del taglio del nastro delle ore 20.00, alle 20.45 andrà in scena “Ave Tera”, uno spettacolo a cura di Giuseppina Casarin: attraverso i canti del Coro delle Cicale verrà messo in scena un repertorio della tradizione orale italiana, in una narrazione cantata che riporterà alla luce un patrimonio culturale popolare fatto di lavoro, fatica, festa, guerra, amore, ritualità religiosa.

La rassegna continuerà per tutta l’estate con numerosi altri eventi:

venerdì 18 giugno, ore, 20 30 – “Affidarsi al sentire”, un gioco-laboratorio per adulti con la pedagogista Anna Germinario e l’esperta in Arteterapia Nadia Bianco, che metteranno in contatto i partecipanti con parti di sé nascoste svelando nuove possibilità. Si richiede ai partecipanti di portare matita, taccuino, una scatola o altro contenitore, una coperta o cuscino per sedersi a terra.

sabato 19 giugno 2021 è il momento della prima visita guidata in esterno al labirinto Borges Fondazione Cini a Venezia.

sabato 26 giugno 2021, dalle 9.30 alle 11.30 – “il labirinto della scacchiera gigante” per bambini dai 6 agli 8 anni, che saranno i protagonisti delle due forze che si confronteranno sul labirinto della scacchiera: armati di curiosità e volontà, impareranno le regole di questo gioco antico che continuamente si rinnova.

venerdì 2 luglio, ore 21.00 - “Inferno”, un coinvolgente spettacolo internate a cura della Compagnia Anà Thema Teatro: una serata all’aperto per attraversare l’inferno di Dante seguendo un percorso a piedi lungo il fiume Melma vicino alla Biblioteca.  In un’atmosfera di luci e natura gli spettatori, suddivisi in piccoli gruppi si immergeranno nelle suggestioni della Divina Commedia che li porterà ad incontrare Virgilio, Paolo e Francesca, Ulisse e altri protagonisti infernali.

Da martedì 6 a venerdì 9 luglio, e da martedì 13 a venerdì 16 luglio, dalle 9 alle 12 – “il Viaggio dell’eroe”: laboratori per ragazzi 11 – 14 anni alla scoperta degli eroi e delle eroine dei miti greci. Sarà un’occasione per sviluppare il ‘linguaggio’ con la creazione di giochi e poesie e per interagire con l’arte grafica-pittorica.

sabato 17 luglio 2021, dalle 14.30 sarà il momento della seconda visita guidata in esterno, al Giardino Storico di Valsanzibio (Galzignano Terme, Padova) e al suo labirinto.

giovedì 2 settembre 2021, ore 21.00 – “Hansel e Gretel nel bosco di città”, un adattamento teatrale della fiaba classica trasportata ai giorni nostri: una mamma piena di impegni che dimentica in giro i suoi due gemelli, Hansel e Gretel, ormai abituati a ritrovare la strada di casa con il GPS. Fino al giorno in cui il cellulare si scaricherà e l’unica soluzione sarà incamminarsi nel bosco misterioso; a cura della compagnia Aprisogni.

giovedì 9 settembre 2021, ore 21.00 – “Di là dal mare”, uno spettacolo teatrale basato su piccole storie divertenti e bizzarre, di luoghi lontani e culture diverse al di là dal mare, narrate attraverso gli occhi sognanti di un uomo sulla spiaggia. Un viaggio onirico alla scoperta di luoghi e incontri misteriosi raccontati con una ricca varietà di tecniche di animazione, a cura della Compagnia Ortoteatro – Walter Broggini

Tutti gli eventi sono con prenotazione obbligatoria e fino ad esaurimento posti. Per iscriversi inviare un’email a biblioteca@comune.silea.tv.it indicando per ogni partecipante nome e cognome, recapito telefonico, residenza e se appartenenti a uno stesso nucleo famigliare.

«Nonostante le restrizioni, siamo riusciti ad elaborare una ricca proposta culturale, scegliendo proprio il labirinto come metafora del periodo complesso in cui viviamo. Calvino parlava di sfida al labirinto come immagine della contemporaneità. La sfida è infatti uscirne. Ci auguriamo che la nostra proposta, studiata per tutte le fasce della popolazione, possa aiutare i cittadini a sviluppare nuove riflessioni e ad aprire al cambiamento»: commenta l’Assessore alla Cultura Angela Trevisin.

labirinto_biblioteca_silea (3)-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Labirinti possibili: la proposta culturale estiva della biblioteca di Silea

TrevisoToday è in caricamento