Teatri chiusi, oltre duemila spettatori per la "Tosca" in streaming

Teatro Stabile del Veneto e Comune di Treviso hanno deciso di andare in scena a meno di 24 ore dal nuovo Dpcm. Niente pubblico in sala, spettacolo online: boom di visualizzazioni

La platea vuota del teatro Mario Del Monaco

Oltre due mila spettatori ieri sera hanno seguito in streaming l’apertura di stagione del Teatro Del Monaco di Treviso con la prima della Tosca di Giacomo Puccini, il primo spettacolo italiano ad andare in scena senza pubblico a meno di 24 ore dall’entrata in vigore dell’ultimo Dpcm che sospende le aperture dei teatri.

Un “sold out” che ha premiato la decisione del Teatro Stabile del Veneto e del Comune di Treviso di non annullare la rappresentazione, andare in scena e inaugurare la stagione del Del Monaco davanti a una platea virtuale che ha seguito  lo spettacolo in diretta da casa sia sul sito e sia su Backestage, la piattaforma digitale del Teatro Stabile Veneto completamente gratuita e interattiva, nata proprio nei mesi di lockdown e che nelle ultime ore ha raccolto 800 registrazioni di utenti. Secondo le disposizioni e i protocolli di sicurezza adottati in questi mesi, gli spettatori in sala per la prima sarebbero dovuti essere 266, numero che con la vendita dei biglietti aveva raggiunto il sold out, e che attraverso la diretta streaming è stato di gran lunga superato. Numerosi i like e i commenti lasciati dal pubblico per lo spettacolo sulla piattaforma Backestage, interazioni e dimostrazioni di vicinanza che sono valsi come calorosi applausi per gli artisti che ieri sera si sono esibiti sul palco in piena sicurezza e tenendo le distanze. Completamente gratuita per gli utenti, a cui viene richiesta la registrazione nella fase del primo accesso, con un layout moderno e intuitivo la piattaforma del Teatro Stabile del Veneto offre al pubblico, infatti, la possibilità di interagire con i contenuti digitali esprimendo il proprio gradimento con like, commenti e creando playlist personalizzate.

Cast Tosca con Sindaco di Treviso e Direttore TSV-2

Prodotta dal Comune di Treviso–Teatro Mario Del Monaco e dall’associazione Musincantus, la celebre opera di Puccini ha debuttato in forma di concerto sul palcoscenico del Del Monaco che ha visto il ritorno della star trevigiana, il tenore Fabio Sartori nel ruolo di Cavaradossi. A vestire i panni del barone Scarpia e della protagonista Floria Tosca, Claudio Sgura e la bellunese Chiara Isotton. A dirigere l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta e concertare l’opera il maestro Francesco Lanzillotta, uno dei principali direttori italiani della sua generazione, già direttore musicale del Macerata Opera Festival. I cori affidati al Coro di Voci bianche dell’Istituto Manzato diretto dal maestro Livia Rado e il Coro Insieme Corale Ecclesia Nova diretto dal maestro Matteo Valbusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento