blog San Giuseppe / Viale della Serenissima

Ecco le novità di Home Festival 2016: tutta la fame, la sete e la voglia di giocare...a casa!

Bubble soccer, Elvis zone, evoluzioni skate, workshop estemporanei. Ma anche Heineken, Redbull, Jack Daniel's e prelibate esperienze culinarie, il tutto con un'anima circense

Una foto di Aperol Spritz @ Home (Ph. Natascia Torres)

TREVISO L’Home Festival è fulcro di aggregazione per grandi e piccini, con ospiti speciali, dibattiti, incontri, corsi, happening e installazioni per vivere con tutti i sensi questo coinvolgente “festival esperienziale”. Partecipare a questa grande manifestazione fa bene all’animo e al cuore, perché si incontrano tantissime persone e nascono miriadi di amicizie, oltre che occasioni per sviluppare concretamente idee e progetti, grazie alle diverse realtà attive presenti al Festival, dalle aziende alle associazioni, dagli artisti ai media.

E’ una miscela di eventi, performance, live show di forte coinvolgimento emotivo che non trascura però l’aspetto culinario, anzi grazie ai 10 punti ristoro presenti nell’area dedicata ci si immerge in un mondo variegato di sapori e profumi. Una rosa di prelibatezze per tutti i gusti e palati, dalla pizza ai piatti grill, dalle pietanze pensate per i vegetariani e vegani alle fritture e agli hamburger e le tartare, passando per le piadine romagnole, i dolci siciliani e i gelati artigianali. Sul fronte beverage, poi, solo l’imbarazzo della scelta tra la vastissima carta dei cocktails più colorati e di tendenza. Anche quest’anno spiccano i grandi protagonisti come Aperol, ma anche Redbull col suo maestoso “condominio” che domina il Clipper stage, Heineken con la novità dell’anno, ovvero le sue bottiglie di birra in plastica e l’enorme silos carico di ettolitri del buon luppolo e Jack Daniel’s che vi accoglierà nel suo saloon in puro stile western con i suggestivi sgabelli a forma di sella. Mentre per i wine lovers selezionate cantine soddisferanno la loro sete di Bacco.

E poi l’arte dell’intrattenimento, materia in cui l’Home Festival eccelle. Per gli amanti del “bubble soccer” sarà allestito un campo da 15 metri per 15 nel quale si potrà giocare l’entusiasmante sport che sta spopolando in mezzo mondo: una partita a calcio normale, solo che al posto delle divise i giocatori sono inglobati in una enorme bolla di plastica e nei contrasti, semplicemente, rimbalzano tra di loro. Per gli amanti degli skate sarà allestita una rampa delle dimensioni di otto metri per sei, alta circa un metro, dove sarà possibile realizzare ogni tipo di evoluzioni. Un’area pensata e gestita dal Flame Shop di Castelfranco Veneto, aperta a tutti, ma che porterà “a casa” anche dei professionisti del settore che entusiasmeranno i presenti con le loro evoluzioni mozzafiato. Per tutti i “Fifty lovers” ci sarà anche una pista da ballo che celebra il mitico Elvis Presley dove poter rivivere l’atmosfera dei magici anni Cinquanta tra balli e live rock’n roll. E ancora corsi di spillatura della birra, live painting e body art.

Nei cinque giorni del festival tornano poi le esibizioni di Lex Serafo, notissimo nell’ambiente della movida notturna e ospite delle maggiori discoteche del Nordest che delizierà bambini (e adulti) camminando sui trampoli, esibendosi in trucchi di magia e da sputafuoco. Una vasta area infine è dedicata alle bancarelle dallo stile vintage all’ultramoderno con miriadi di originali e curiosi oggetti, bijoux, creazioni artigianali e stilistiche che impreziosiscono il festival. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco le novità di Home Festival 2016: tutta la fame, la sete e la voglia di giocare...a casa!

TrevisoToday è in caricamento