Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Fermiamo il virus, diffondiamo la cultura»

 

Chiudere il virus fuori dalla porta, rintanarsi al sicuro delle mura domestiche e ingannare l'attesa del tempo in cui si potrà finalmente tornare a recitare tutti insieme su un palcoscenico ripetendo ciascuno dalla propria cameretta: “Io resto a casa per non fermare la cultura”. I giovani allievi della scuola di teatro trevigiana “Tema Cultura” si fanno portavoce dell'impegno contro il diffondersi del coronavirus. In un video condiviso sui social uniscono le loro voci in un coro di speranza e intanto si affidano alla tecnologia per vincere le distanze e tenersi in allenamento: in arrivo per loro sei tutorial realizzati dall'attrice e docente di teatro della scuola Giulia Pelliciari su dizione, tecniche di riscaldamento della voce e training fisico con riferimento alla biomeccanica teatrale e rimando ad esercizi per verificarne l'apprendimento. Un percorso di formazione attoriale propedeutico alla ripresa delle prove in scena.

«Abbiamo pensato a un modo alternativo per continuare a lavorare assieme e per rendere il più proficuo possibile il tempo a nostra disposizione. Stiamo vivendo un momento difficile, ma non dobbiamo mollare, non ci dobbiamo fermare. Non mollate ragazzi, solo così quando il peggio sarà passato potremo tornare più forti di prima»: afferma Giovanna Cordova, direttrice artistica di “Tema Cultura”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento