Dieci luoghi "segreti" da visitare in Italia: Treviso finisce nella speciale Top 10 di Forbes

Nella classifica stilata dalla giornalista e blogger Livia Hengel, il capoluogo della Marca primeggia per i suoi edifici storici e la vicinanza con le splendide colline del Prosecco

Livia Hengel, foto tratta da Google Immagini

TREVISO "Composta da antichi canali, piazze rinascimentali e case con facciate affrescate, Treviso è un'elegante città medievale che risparmia i turisti dalla visita della vicina Venezia. Con molti portici e un'atmosfera tranquilla, è una meta ideale per un weekend rilassante in Veneto".

Dopo "Telegraph" e "Sunday Times", il fascino della Marca trevigiana ha stregato anche il colosso "Forbes", storica rivista statunitense di economia e finanza fondata nel 1917 che ha deciso di includere il capoluogo della Marca trevigiana in una speciale classifica dedicata alle dieci destinazioni "segrete" da visitare assolutamente durante un soggiorno in Italia. L'articolo (che potete leggere cliccando su questo link) si basa fondamentalmente sui consigli della scrittrice e blogger di origini italiane Livia Hengel che, dopo aver vissuto in svariate parti del Mondo, ha deciso di fare ritorno nel Belpaese andando alla scoperta dei luoghi più interessanti da visitare. Ne è uscita una speciale classifica pubblicata proprio sulle speciali pagine della rivista statunitense in cui si possono trovare città come Procida, Trapani, Pantelleria e Urbino. Luoghi mozzafiato in cui ci si può concedere un bicchiere di vino in una pittoresca piazza affollata, o proseguire con un lungo pranzo della domenica in Valle d'Itria, finendo a guardare il sole tramontare da una terrazza su un tetto della Costa degli dei in Calabria. Tantissime quindi le mete da visitare nel centro e nel sud dell'Italia, mentre al nord l'unico punto di riferimento della guida di Forbes rimane proprio Treviso che, oltre ai suoi pittoreschi scorci e a un passato ricco di storia e tradizioni, si distingue per essere la patria del Prosecco. Scrive infatti Livia Hengel ai suoi lettori: "Non vorrete mica perdervi l'opportunità di assaggiare questa squisita bevanda frizzante direttamente dalla fonte, vero?" Un consiglio che speriamo possano accogliere presto molti turisti americani e non solo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento