rotate-mobile
Blog Selvana / Via Cal di Breda, 116

Un parco di note 2023: "L'Elisir d'amore" di Donizetti nel foyer della Provincia

Mercoledì 26 luglio l’evento musicale dedicato all’opera lirica, pronto a stupire il pubblico con il melodramma giocoso in forma di concerto. Ingresso gratuito per tutti, sul palco l'Orchestra Regionale Filarmonia Veneta

Torna la magia del concerto "Un Parco di Note" al Sant’Artemio, sede della Provincia di Treviso, che organizza anche quest'anno, insieme a Musincantus APS, la serata in musica dedicata all'opera lirica, a ingresso libero, diventata uno degli appuntamenti più attesi dell’estate trevigiana. Mercoledì 26 luglio, alle ore 20.45, il Foyer sarà palcoscenico per “L’Elisir D’Amore”, melodramma giocoso di Felice Romani ambientato in un villaggio rurale del XVIII secolo, con le musiche di Gaetano Donizetti, in forma di concerto. L'opera sarà eseguita dalla magistrale Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, diretta dal Maestro Alberto Zanardi, e interpretata dalle straordinarie voci di Lara Lagni, soprano, nelle vesti di Adina, Leonardo Cortellazzi, tenore, nel ruolo di Nemorino, Alessandro Martini, baritono, nei panni del Dottor Dulcamara, Leonardo Galeazzi, baritono, nel ruolo del Sergente Belcore e, infine, Federica Gasparella Berta, soprano, nelle vesti di Giannetta. L’ingresso sarà completamente gratuito, fino a esaurimento posti. L’apertura al pubblico è prevista a partire dalle 19.30.

Lara Lagni

Il commento

«L'edizione 2023 proietterà le cittadine e i cittadini che prendono parte alla serata musicale tra i luoghi campestri e bucolici del melodramma “L’Elisir d’Amore” - spiega Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso - il Foyer della Provincia, infatti, sarà allestito come mai era stato fatto sinora, creando un’atmosfera unica che renderà l’appuntamento davvero imperdibile. I nomi e le carature degli artisti delle edizioni precedenti tra i quali cito, ad esempio, il tenore Fabio Sartori, il soprano Chiara Isotton, il trombettista Fabrizio Bosso hanno assicurato sempre un grande successo di partecipazione, confermato e consolidato di anno in anno. Anche questa quinta edizione mi riempie d’orgoglio, perché vedere come la comunità attenda con entusiasmo l’appuntamento con il “Parco di Note” e apprezzi il Sant’Artemio, “Casa dei Trevigiani”, sublima le potenzialità della sede della Provincia, che si scopre vero e proprio luogo vocato ad accogliere esperienze musicali, aprendo la sua disponibilità ad associazioni e iniziative culturali.

parco di note 2023 banner

Ringrazio di cuore Musincantus, gli artisti, i musicisti, tutto lo staff organizzativo e il team del Gruppo Folkloristico Trevigiano, guidato da Ivano Camarin, i quali hanno collaborato alla realizzazione del concerto e un ringraziamento speciale a Chiara Casarin, che sin dall’ideazione dell’evento, con la prima edizione nel 2019, ha curato le fasi organizzative e quest’anno presenterà la serata - conclude Marcon -. Invito la cittadinanza, le famiglie e i giovani di ogni età al Sant’Artemio, mercoledì 26 luglio: le emozioni di “Un Parco di Note” vi aspettano!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un parco di note 2023: "L'Elisir d'amore" di Donizetti nel foyer della Provincia

TrevisoToday è in caricamento