Crédit Agricole FriulAdria apre una filiale a Valdobbiadene

Il direttore generale Carlo Piana: «L’attività enologica nel suo complesso muove tutta l’economia dell’area Conegliano-Valdobbiadene; ciò anche grazie al fiorire di un indotto legato all’enoturismo e alla produzione di beni e servizi di supporto al mondo del vino»

Il brindisi di inaugurazione

Continua la crescita di Crédit Agricole FriulAdria in Veneto, regione sempre più strategica nel piano di sviluppo della banca. Con l’apertura della nuova filiale di Valdobbiadene, in provincia di Treviso, l’istituto intende portare i propri servizi all’interno di uno dei distretti del vino più importanti d’Italia il cui tessuto produttivo composto da 4 mila aziende registra un volume d’affari di circa 500 milioni all’anno. «L’attività enologica nel suo complesso muove tutta l’economia dell’area Conegliano-Valdobbiadene; ciò anche grazie al fiorire di un indotto legato all’enoturismo e alla produzione di beni e servizi di supporto al mondo del vino -ha dichiarato il direttore generale di Crédit Agricole FriulAdria Carlo Piana- Il nostro obiettivo è diventare un punto di riferimento per lo sviluppo sostenibile e a lungo termine di queste attività. In tal senso, possiamo trasferire sul territorio l’esperienza e la qualità di Crédit Agricole, universalmente riconosciuta come la banca verde. Attiveremo, inoltre, tutte le sinergie possibili con le società del nostro Gruppo per fornire un’assistenza finanziaria a 360 gradi, dal risparmio gestito alle assicurazioni ai servizi per l’export visto che oltre il 40% della produzione locale viene commercializzato fuori dai confini nazionali».

Con l’apertura della filiale di Valdobbiadene Crédit Agricole FriulAdria consolida il presidio nella Marca Trevigiana dove è già presente con 23 filiali. In totale sono circa 200 i punti vendita della banca, equamente ripartiti tra Friuli Venezia Giulia e Veneto. Al 31 dicembre del 2018 l’utile netto della banca è stato di 61,4 milioni di euro, in crescita di quasi il 23% all’anno precedente. I crediti verso la clientela ammontavano a 7.511 milioni di euro, in crescita del 5% su base annua di cui oltre il 60% dei crediti allocato in Veneto, regione dove la banca registra le crescite più significative.

Nel 2018 la banca ha effettuato nuove erogazioni per circa 1,2 miliardi di euro (di cui quasi 200 in provincia di Treviso). Oltre 5mila i nuovi mutui erogati alle famiglie (+16%) per complessivi 553 milioni. Alle aziende del territorio sono stati erogati 564 milioni. In crescita anche i prestiti personali passati dai 71,5 milioni del 2017 a 73,2 milioni (+2%). Significativo l’incremento delle quote di mercato nel comparto agroalimentare dove la banca ha registrato una crescita degli impieghi dell’8% e ha conquistato circa 600 nuovi clienti. Le nuove erogazioni al comparto ammontano a 346 milioni nel 2018 (+4%). Quasi 27 mila i nuovi clienti acquisiti nel 2018, di cui circa 6.500 (+18%) dai canali online e oltre 6 mila per effetto della partnership con l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Le unità organizzative della rete distributiva al 31 dicembre 2018 erano: 174 filiali Retail, 14 Poli Affari, 5 Mercati Private, 7 Mercati d’Impresa, 1 Polo Large Corporate, 32 consulenti finanziari. L’organico aziendale risulta composto da 1.436 dipendenti.

AL9Y6948-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento