rotate-mobile
blog

L'artista veneto Daniele Marcon lancia una campagna di raccolta fondi per il suo libro “Gioia di vivere”

Al progetto, che illustra l'evoluzione artistica e personale del pittore, dal 2008 malato di SLA, si può contribuire tramite una donazione su Produzioni dal Basso

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Un libro per raccontare una storia, quella del proprio percorso artistico e personale, che ha portato Daniele Marcon, artista vicentino attivo dagli anni Ottanta all'interno del panorama pittorico italiano, a dar vita al progetto “Gioia di vivere”, attualmente protagonista di una campagna di raccolta fondi su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il libro, curato da Sofia Marcon, laureata in Storia dell'Arte e organizzatrice di diverse mostre, e coordinato dalla cura grafica di Sara Marcon, ha come focus l’arte nel viaggio della vita, narrando di una quotidianità che si fa luce e colore. Nel corso delle 210 pagine che compongono il testo, Marcon accompagna il lettore lungo un percorso verso la bellezza del mondo e della vita. Dal 2008, l’artista è malato di SLA e l'esperienza della malattia lo ha portato ad affrontare sfide e momenti particolarmente difficili, che tuttavia Marcon ha saputo superare con forza e determinazione, cogliendo anzi l'occasione per trovare nuove soluzioni artistiche, che lo hanno portato a realizzare opere di una vivacità espressiva senza precedenti. In “Gioia di vivere” il colore acquista ancora più forza e significato accompagnato da esclusive fotografie di viaggio e in particolare di un angolo del mondo molto caro all'artista: l'India, un Paese che per Marcon è stato anche un importante luogo dove coltivare la propria spiritualità. “La vita non è una lotta, è un dono. Vivere è gioia profonda, se alla vita stessa concediamo il tempo di farsi osservare nella sua bellezza che, ai nostri occhi, strato dopo strato, si rivela, cambia e si rinnova ogni istante” - afferma l’artista. Per supportare il progetto, traducendo in realtà il sogno di Daniele Marcon, è stata lanciata una campagna di crowdfunding dedicata su Produzioni dal Basso. I fondi raccolti saranno impiegati per coprire le spese di impaginazione, di carta e stampa, nonché costi per il rilascio dell'autorizzazione ISBN identificativa del libro. Ogni euro raccolto in più, inoltre, verrà donato ad un'associazione particolarmente cara all'artista, Mancikalalu Onlus. Si occupa di bambini orfani, con bisogni speciali, ragazzi in situazione di povertà e vulnerabilità in India. In particolare, l'associazione opera affinchè questi ragazzi possano accedere all'istruzione come strumento di riscatto sociale. Per maggiori informazioni: https://www.produzionidalbasso.com/project/gioia-di-vivere-daniele-marcon-quando-la-pittura-e-voce-1/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'artista veneto Daniele Marcon lancia una campagna di raccolta fondi per il suo libro “Gioia di vivere”

TrevisoToday è in caricamento