rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Blog

Un viaggio con le Pro Loco alla scoperta dei miti e leggende nel Veneto del Mistero

7 province, oltre 100 appuntamenti ed itinerari ricchi di suggestioni, nella prima regione turistica d’Italia

TREVISO Leggende, tradizioni popolari, luoghi mitici e misteriosi, città che rivelano i loro angoli segreti: sono questi gli ingredienti principali di “Veneto: Spettacoli di Mistero” il festival promosso dalla Regione del Veneto, Assessorato all’Identità Veneta, e curato dall’Unione delle Pro Loco Venete con la regia attenta dello scrittore veneziano Alberto Toso Fei in qualità di Direttore Artistico. Sono imponenti i numeri presentati oggi a Palazzo Labia, Venezia, nel programma della 9^ edizione:

  • 119 eventi
  • 82 località coinvolte
  • 57 Pro Loco attive nella realizzazione delle proposte 
  • 7 eventi nelle città capoluogo per il “week end del mistero”
  • 80.000 visitatori attesi

“Siamo riusciti anche quest’anno – spiega Giovanni Follador - Presidente dell’UNPLI Veneto - a realizzare un programma interessante, ricco di proposte e capace di valorizzare l’immenso patrimonio immateriale di leggende e tradizioni popolari venete, programmando eventi in tutta la regione fino al 3 dicembre prossimo. 

L’apporto del mondo del volontariato a questa manifestazione è immenso, senza l’impegno di centinaia di volontari non potremmo mai fornire un programma così denso e garantire alla Regione del Veneto un supporto efficace. Grazie alla fiducia dell’Assessore Corazzari, che ha trovato nel mondo delle pro loco l’interlocutore più adatto a sviluppare questo format culturale e grazie alla regia attenta e stimolante dello scrittore Alberto Toso Fei, i visitatori troveranno nel Veneto una regione da scoprire anche in un periodo come quello di novembre, meno vocato al turismo.”

A tenere informati gli appassionati del mistero da quest’anno c’è anche il nuovo sito: più moderno, immediato nella navigazione e dinamico nei contenuti resta il punto di riferimento per quanto vogliano essere sempre informati sugli appuntamenti del Festival ed entrare in contatto con gli organizzatori scoprendo le proposte più adatte a soddisfare le loro curiosità. 

“Anche questa edizione di Veneto Spettacoli di Mistero si presenta ricca di eventi che contribuiscono a far conoscere a un vasto pubblico i luoghi leggendari, misteriosi, esoterici e mitologici del Veneto.  – spiega Cristiano Corazzari, Assessore all’identità Veneta della Regione -  Una “festa di piazza” lunga un mese che alla sua IX edizione ha raggiunto numeri straordinari sia per il numero e la qualità degli eventi, sia per la partecipazione nella quale sono previste 80.000 presenze. Un’ iniziativa ormai consolidata nel nostro territorio che rientra nell’ambito delle politiche di promozione e valorizzazione dell’identità veneta che mirano alla continua scoperta e valorizzazione del patrimonio etnico-culturale delle epoche passate, dando respiro ad un dialogo tra generazioni, affinché passato e futuro possano coesistere per affrontare insieme e con successo le sfide del futuro. Anche quest’anno desidero ringraziare il Comitato Regionale UNPLI Veneto, che raccoglie le oltre 500 Pro Loco della nostra regione ed è capace di promuovere insieme alla Regione del Veneto questo originale Festival”.

Il Festival partirà ufficialmente con il “Week end del Mistero” del 28 ottobre: 7 eventi nelle città capoluogo lanceranno l’intero programma che si snoderà dal 28 ottobre al 3 dicembre prossimo:

BELLUNO – Gerolamo Segato: anatomia di un viaggiatore misterioso – serata teatrale presso il Teatro di San Gaetano a Castion di Belluno alle ore 20.30 monologo di Michele Sbardella. Info belluno@unpliveneto.it tel. 0437 83666.

PADOVA – Tour nella Padova Noir dell’Ottocento - itinerario guidato nel centro storico della città sulle tracce de ”La Giostra dei Fiori spezzati”, alla scoperta dei luoghi e degli ambienti ispirati al romano dell’autore padovano Matteo Strukul. 

Appuntamento alle ore 16.30 (1° turno) e alle 17.30 (2° turno) con la guida sotto l’Arco della Torre dell’Orologio in Piazza dei Signori. Durata: 1 ora e 15 minuti. Quota partecipazione €5,00 per i soci pro loco - €6,00 per i non soci. 049 9303809 – 3285948428 segreteria@unplipadova.it; 

ROVIGO – Rhodon…piacevol nome in greche voci 

Installazione immersiva multimediale con videoproiezioni, liberamente aperta al pubblico, farà da cornice alla performance artistica durante la quale la musica dal vivo e una voce recitante seguiranno la costruzione con la tecnica dell’origami di un’enorme rosa in carta. L’iniziativa  si ispira ad una delle leggende più importanti e più famose del territorio polesano uscita dalla penna di Ludovico Ariosto. L’evento si terrà presso la sala della Pescheria Nuova. Installazione dalle 15.00 alle 20.00 – Performance ore 17.30. Ingresso libero. Info: unplirovigo@libero.it tel. 0425 756156

unnamed-66-18

TREVISO – Caccia al mistero 

I partecipanti saranno suddivisi in squadre. Ad ogni tappa verranno letti dei testi inerenti misteri e/o leggende che daranno indizi su dove si troverà la tappa seguente. L’ultimo mistero porterà al luogo dove ci sarà una sorpresa. Saranno due i turni di gioco: ore 15.00: dedicato ai bambini (non adatto per i bimbi sotto i 5 anni), che dovranno essere accompagnati da un adulto; ore 18.00: dedicato agli adulti. € 5,00 a partecipante

Obbligatoria la prenotazione presso l’ufficio turistico di Treviso tel. 0422.547632 info@turismotreviso.it.

VENEZIA – La Venezia dei Misteri 

Si tratta di un percorso serale per conoscere la Venezia dei misteri. Partendo dal Ghetto Nuovo si percorrerà tutto il Sestiere di Cannaregio fino ad arrivare a Rialto.

Ore 18.30 – Ritrovo a Venezia sul Ponte delle Guglie lato Rio Terà S. Leonardo

Durata circa 1.30. € 10,00 a persona. Prenotazione obbligatoria. Posti limitati. Info: venezia@unpliveneto.it tel. 041.487560

VERONA – I Misteri di Verona

Ritrovo davanti al Teatro Romano alle ore 9.00-. Quindi partenza dell’itinerario della  durata di 3 or . Un viaggio curioso tra i luoghi e i monumenti più famosi ma meno conosciuti di Verona alla ricerca di tracce misteriose lasciate dagli antichi abitanti della città ed ora nascoste sotto il velo polveroso di un’affascinante storia millenaria. Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria unplivr@libero.it tel. 045.503520

VICENZA – Attraverso Vicenza Antica

Percorso misterioso tra le vie di vicenza accompagnati dal Prof. Luciano Parolin. Alle 14.45 ritrovo partecipanti a Porta Borgo S. Croce. Alle 15.00 partenza della passeggiata lungo le vie del borgo alla scoperta dei misteri della Vicenza Medievale. Ore 17.00 aperitivo. Quota di partecipazione € 5,00. Posti limitati, prenotazione obbligatoria info@prolocovicentine.it tel. 0444.300780

Il Festival è curato dallo scrittore Alberto Toso Fei in qualità di direttore artistico della manifestazione. Appassionato di storia ed esperto di misteri, la sua ricerca nasce da lontano, da quando decise che avrebbe raccolto le storie che sentiva raccontare dagli anziani, per non disperderle e fermarle nel tempo. Oggi molte di quelle storie sono divenute libri celebri, ultimo dei quali pubblicato quest’anno “Misteri del Veneto. Alla scoperta dei luoghi segreti, leggende, fantasmi e curiosità”.  

ALBERTO TOSO FEI – Direttore Artistico del festival

 “Ritorna dunque anche nel 2017 “Veneto: Spettacoli di Mistero”! Grazie al finanziamento della Regione del Veneto, all’impegno dei tanti volontari appartenenti alle Pro Loco aderenti all’Unpli e all’apporto di moltissime altre Associazioni, Enti, Comuni e privati cittadini, la nona edizione del Festival entrerà subito nel vivo dall’ultimo fine settimana di ottobre – tradizionalmente il più vicino alla Notte di Ognissanti – alla prima domenica di dicembre. Preparatevi, perché anche quest’anno saranno decine e decine, le occasioni di divertimento e conoscenza del territorio, attraverso leggende e misteri, miti e aneddoti sulle figure storiche più eminenti, sui personaggi dell’immaginario veneto, sui luoghi più arcani e stupefacenti. Dalla laguna ai monti, dalle colline ai laghi, alle ville, ai castelli, ai borghi storici, una regione tutta ancora da svelare”.

Il LIBRO: 

Leggende di santi e di mostri, storie arcane di fantasmi e di omicidi, luoghi misteriosi e fuori dalle rotte consuete. Per chi vuole conoscere e scoprire quanto si nasconde nei meravigliosi confini del Veneto, dalle vette delle Dolomiti ai fondali lagunari, passando per castelli sontuosi, borghi medioevali, boschi inquietanti e antiche ville dalla bellezza mozzafiato, fino alle calli di Venezia nelle quali ogni segreto finisce per nascondersi, pronto per essere disvelato. Un testo che è un po’ una guida a luoghi straordinari, ma allo stesso tempo anche uno strumento di conoscenza indispensabile per quanti vogliano scoprire la plurimillenaria cultura veneta.

MISTERO ANCHE IN BIBLIOTECA

Grazie ad una speciale collaborazione con il sistema bibliotecario veneto, quest’anno il Festival entra anche nelle biblioteche della regione grazie a letture animate ed serate di racconto che portano a riscoprire i libri dedicati alle leggende e alle tradizioni che sonnecchiano tra gli scaffali delle sale lettura. 

XIV TREKKING URBANO “A passo di trekking tra misteri e leggende”

Nella provincia di Treviso il Festival quest’anno opera in sinergia con i comuni veneti che il 31 ottobre prossimo ospiteranno la XIV Giornata Nazionale del Trekking urbano, iniziativa promossa dal Comune di Siena con il tema A passo di trekking tra misteri e leggende. I Comuni che ospiteranno un trekking del mistero sono: Castelfranco Veneto, Conegliano Follina, Oderzo, Treviso, Valdobbiadene e Vittorio Veneto. 

“SCATTA L’ORA DEL MISTERO”

Cogliere negli eventi del Festival i momenti più significativi delle diverse performance dedicate al mistero e le suggestioni dei luoghi, è questa la sfida del Photo Contest abbinato a Veneto: Spettacoli di Mistero che invita fotografi e appassionati a fermare nel tempo attimi del festival. Un’impresa affatto semplice che ha portato negli anni a scoprire dei veri talenti fotografici capaci di immortalare in uno scatto le emozioni insolite senza mai scadere nel grottesco.

Le foto vanno inviate entro il 31 dicembre caricandole direttamente nell’apposita sezione del sito www.spettacolidimistero.it e compilando il form online. Ogni anno oltre ad un premio in denaro i vincitori del contest vedranno le loro foto al centro della campagna promozionale del Festival dell’edizione successiva. Il calendario completo del Festival e maggiori informazioni sugli eventi (orari, eventuali ingressi, ecc.) sono disponibili nel sito www.spettacolidimistero.it  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un viaggio con le Pro Loco alla scoperta dei miti e leggende nel Veneto del Mistero

TrevisoToday è in caricamento