menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La mostra dedicata al festival di Woodstock fa il pieno di visitatori nel weekend

Nel fine settimana appena trascorso oltre 450 persone hanno visitato gli spazi del museo e della torre civica di Asolo per la mostra dedicata al festival simbolo del Novecento

La mostra "Woodstock: Freedom", nel primo weekend di marzo, ha portato ad Asolo oltre 450 visitatori negli spazi del museo e della Torre Civica nel meraviglioso borgo trevigiano. 

Dopo l'inaugurazione c'era stata grande attesa per uno straordinario percorso che abbraccia cinema, musica e arte per rivivere un periodo rivoluzionario che ha cambiato la vita di un’intera generazione di giovani esattamente 50 anni fa: era infatti il 5 agosto 1969 quando 500 mila ragazzi si riunirono per tre giorni a Woodstock, nella contea di New York, per celebrare la pace, la libertà e il rock&roll, nel pieno della cultura hippie. Curata da Matteo Vanzan, la mostra raccoglie – oltre a film, fotografie, dischi in vinile – anche le opere degli artisti che hanno fatto la rivoluzione della pittura degli anni ’60, con nomi come Mario Schifano, Robert Indiana e Andy Warhol.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Raid nella notte, negozio islamico dato alla fiamme

  • Incidenti stradali

    Ciclista 45enne travolto e ucciso nella notte

  • Cronaca

    Investivano in scommesse e slot i soldi guadagnati con le truffe on line

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento