rotate-mobile
Blog

Un weekend di Pasqua all’insegna dell’adrenalina nel massiccio del Monte Grappa

Il progetto Living in the land of Venice, promosso dalla Regione, promuove la vacanza attiva

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Il progetto Living in the Land of Venice, nato oltre due anni fa, unisce 4 territori e ben 5 diversi tematismi di offerta turistica creando una rete sinergica di operatori ed attrazioni. Nell’ambito del tema “Events & Activities” la destinazione “The Venetian Mountains” ha visto uno dei suoi momenti più peculiari nel weekend pasquale appena trascorso. Grazie al Trofeo Montegrappa, l’evento che ogni anno raduna il gotha mondiale del parapendio e del deltaplano alle pendici del sacro monte, per godere delle correnti ascensionali uniche a livello europeo, ma soprattutto per sfidarsi in epiche battaglie lunghe anche più di cento chilometri lungo l’arco delle Prealpi trevigiane e vicentine, ma soprattutto attorno al Massiccio del Monte Grappa, recentemente insignito del bollino Mab Unesco. Oltre 150 piloti di parapendio tra i migliori del panorama internazionale e a 80 piloti di deltaplano, 230 professionisti in tutto che durante le cinque giornate di gara si sono sfidati tra loro per conquistare le “boe” definite dalla commissione di gara e atterrare nel più breve tempo possibile. La classifica finale, data dalla somma dei risultati, permette di ottenere punteggio valevole per il ranking mondiale. E’ stata battaglia con la presenza di 25 dei migliori 30 piloti al mondo di parapendio, professionisti provenienti da venti nazioni diverse tra le quali Germania, Francia, Austria, Polonia, Repubblica Ceca, Germania e Ungheria. Ad avere la meglio in tutte le categorie i piloti francesi , a seguire tedeschi e dai 4° ai 6° posti i primi italiani Ma non sarà solo un evento sportivo. L’indotto economico locale è enorme, se si pensa che il volo libero da solo vale circa il 13% del Pil dell’intero Comune di Borso, considerato dagli addetti ai lavori una sorta di capitale europea per il settore. Non ci sono stime aggiornate, ma a livello territoriale si parla di decine di milioni di euro di indotto. “Il volo libero rappresenta un’importante risorsa turistica per la Pedemontana, gli appassionati che frequentano ogni anno le pendici del Grappa generano un notevole giro d'affari per le realtà locali”, spiega Emanuele Reginato, presidente del Consorzio Turistico Vivere il Grappa. “Sono oltre centomila le presenze turistiche generate dal volo libero, stimiamo che in tutto ogni stagione passino da noi circa ventimila piloti. Il bacino d’utenza maggiore è la Germania, dove ci sono 45.000 appassionati. Inaspettatamente anche molti curiosi e turisti con il naso all’insù nei giorni della gara, che è stato richiamo con una serie di attività , escursioni ed iniziative collaterali. Punto focale dell’evento anche il Testival organizzato dal Consorzio Turistico Vivere il Grappa presso l’atterraggio Garden relais di Borso del Grappa, una sincrasi di test e festival del volo. In questa edizione ben 14 espositori di famosi brand del settore, come per esempio: Gingliders, Swing Italia, Sport Professional, Infinity Fly, Eagles Point, Macpara, Supair, Bgd, Aire Cornizzolo, Linea In Flow Paragliders, Nova Italia e Gebomountain. Sarà una vera e propria fiera delle attrezzature per il volo libero, pensata anche per il pubblico dei non addetti ai lavori. Con questi espositori e con i rappresentanti delle scuole di volo internazionali presenti in occasione del Trofeo abbiamo organizzato un momento di presentazione del progetto “Living in the Land of Venice”, perché siano loro stessi promotori dell’iniziativa tra i propri contatti e per far capire l'interconnessione dell’offerta di questo ambizioso progetto. Abbiamo riscontrato curiosità ed interesse anche per gli altri prodotti della vacanza attiva quali le offerte bike o legate alla navigazione del Lago di Garda o ancora al trekking, elementi complementari anche per la preparazione atletica di questi appassionati del mondo del volo libero. Possiamo dire quindi che il progetto “Living the Land of Venice” grazie alla destinazione “The Venetian Mountains” del Monte Grappa, abbia letteralmente preso il volo nei giorni scorsi. Contatti per la stampa Zuccolotto Francesca +39 340 2545687 thevenetianmountains@livinginthelandofvenice.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un weekend di Pasqua all’insegna dell’adrenalina nel massiccio del Monte Grappa

TrevisoToday è in caricamento