Come scegliere la migliore scopa elettrica

Raccoglie sporco e briciole in pochi minuti. Vediamo i modelli più pratici e maneggevoli

Negli ultimi anni la popolarità delle scope elettriche è cresciuta moltissimo. Ma sono davvero convenienti? La praticità di questo elettrodomestico sembra aver conquistato i consumatori. Nel primo semestre dell'anno scorso ne sono stati venduti oltre mezzo milione di pezzi. Una richiesta in continua crescita.

Avere una casa in ordine e pulita senza fare troppa fatica è il sogno di tutti, ora ci vengono in aiuto gli elettrodomestici di nuova generazione.

L'aspirapolvere, il robot e la scopa elettrica sono utilissimi per raccogliere sporco, capelli, peli dei nostri amici a quattro zampe, briciole e polvere in modo semplice e veloce, la scopa elettrica è più leggera dell’aspirapolvere può quindi essere usata tutti i giorni.

Ne esistono di tantissime tipologie: con filo e senza filo, con sacchetto e senza sacchetto, con tecnologia ciclonica o quelle super accessoriate. Per scegliere il modello giusto dovete tenere conto di diversi fattori come la potenza, la grandezza, il sistema di filtraggio.

Vantaggi e svantaggi 

È giusto dire che i due tipi di scopa, quella a batteria e quella alimentata dal cavo, hanno delle differenze significative di cui è bene essere a conoscenza: raggio d’azione, autonomia e potenza sono sicuramente tra le più importanti caratteristiche da valutare quando si acquista questo elettrodomestico.

La scopa elettrica cordless offre senza dubbio la libertà di movimento, insieme all’integrazione (su quasi tutti i modelli) dell’aspirabriciole. Questo dà quindi la possibilità di utilizzarle per le piccole pulizie, sia sui pavimenti che su superfici più alte tipo come tavoli e ripiani.

La scopa elettrica con filo invece, si conferma più adatta alle pulizie approfondite, quelle tipiche del week end.  Anche se penalizzata dal fatto che bisogna staccare e riattaccare la spina quando si cambia stanza, la scopa alimentata dal cavo ci libera dalle preoccupazioni dell’esaurimento della batteria, e nella maggior parte dei casi offre una potenza di aspirazione superiore. Da non sottovalutare la presenza di filtri di buona qualità, in quanto garantiscono una minore rimessa in circolo della polvere sottile aspirata, ma soprattutto sono in grado di trattenere allergeni quali pollini, peli degli animali domestici ed escrementi degli acari della polvere, elemento scatenante dell’allergia alla polvere.

    Prodotti online 

    Rowenta Air Force: scopa elettrica con spazzola motorizzata 

    Rowenta Air Force-2-2
     
    Non ha filo, quindi addio al problema della distanza dalla presa elettrica. La spazzola è di tipo “Power Slim Vision”, che promette risultati ottimali, mentre le luci a led permettono di operare anche negli angoli più bui o sotto i mobili. Il motore Power Boost è supportato da una batteria al litio che garantisce mezz’ora di autonomia.

    Pro: Permette di pulire facilmente grazie ai diversi accessori in dotazione e alla potenza di aspirazione. SCOPRI DI PIU' SU AMAZON

    Hover: scopa elettrica 2 in 1

    Hover-2-2
     
    La particolarità è la presenza di una Mini Turbospazzola, ideale per rimuovere i peli di animali da divani, tappeti e poltrone. Anche in questo caso, la scopa funziona senza cavo e quindi non abbiamo il problema di misurare la distanza dalla presa di alimentazione. L’altra “chicca” è l’aspirabriciole, la cui utilità è già nel nome della funzione La batteria al litio garantisce 25 minuti di autonomia.

    Pro: Utilizzo semplice e intuitivo  SCOPRI DI PIU' SU AMAZON

    Ariete: scopa elettrica con filo

    Ariete-10-2
     
    Esteticamente è la scopa più filiforme e longilinea di quelle proposte. Può essere usata in posizione verticale, ma anche come aspirapolvere portatile grazie alla funzione 2 in 1. Le polveri sono trattenute nel serbatoio dal filtro Hepa, questo la rende perfetta da usare se in casa ci sono persone allergiche. SCOPRI DI PIU' SU AMAZON

    Come scegliere quella giusta

    • Peso: più è leggera, meglio è
    • Ingombro: calcolate bene le dimensioni della casa e scegliete un modello dal minimo ingombro possibile 
    • Spazzola: la spazzola deve essere adattabile a più angoli possibili di casa, non sottovalutate la possibilità di operare sotto i mobili più bassi
    • Potenza e alimentazione: batteria o cavo elettrico? Se operiamo in spazi molto lontani da prese elettriche, la scelta è quasi obbligata: le batteria a ioni di litio garantiscono una potenza costante fino all’ultimo sospiro di energia , quelle al nichel riducono le prestazioni un po’ alla volta (e durano di meno con il passare del tempo).
    • Sacchetto: La scopa con sacchetto permette di contenere meglio la sporcizia, ma ha bisogno di più energia. Non dimenticate di controllare il sacchetto, inutile dire che una volta pieno va sostituito. 
    • Serbatoio ciclonico: Esiste il modello a serbatoio “ciclonico”. Significa che il flusso d’aria che viene generato durante il funzionamento è a spirale e garantisce una migliore efficienza. 

    Occhio al filtro  

    Il sistema di filtraggio è su due livelli. Con il primo i detriti di grandi dimensioni come capelli, sassolini rimangono impigliati in una trama fitta. Il secondo trattiene le particelle più piccole ed evita che vengano rimesse in circolo nell’aria.

    Gli indispensabili

    •   spazzola per tappeti cattura la polvere depositata tra le fibre;
    • spazzola per parquet pensata per un pavimento delicato, riesce a catturare la polvere senza rovinare la superficie;
    •    bocchetta a lancia è ideale per rimuovere lo sporco negli angoli difficili da raggiungere;
    •  bocchetta per imbottiti è pensata per divani, sedie e materassi che possono accumulare all’interno polvere e allergeni, la spazzola con forma a T li rimuove facilmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

  • Bonus TV 2021: requisiti, come richiederlo, cosa si può acquistare

  • Come ottenere il bonus facciata e ristrutturare casa risparmiando

  • Bonus mobili ed elettrodomestici 2021: tutti gli incentivi per arredare casa

  • Donare la casa ai figli conviene?

  • Tutte le informazioni: Superbonus 110% infissi e finestre

Torna su
TrevisoToday è in caricamento