Venerdì, 25 Giugno 2021
Casa Centro

Mutui: «A Treviso l'importo medio richiesto è di 131mila euro»

Nonostante l’incremento dei tassi, nove veneti su dieci scelgono ancora il mutuo a tasso fisso. In Veneto aumenta l’importo medio richiesto (+2,6%)

Indagine sui mutui

Nonostante i tassi fissi in aumento e una situazione economica ancora incerta, i veneti sembrano non voler rinunciare al sogno di comprare casa. Analizzando un campione di oltre 10.200 domande di mutuo raccolte in regione tra gennaio e marzo 2021, è emerso che l'importo medio richiesto agli istituti di credito sia cresciuto del 2,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, arrivando a 133.220 euro. Importanti differenze, però, si registrano a livello provinciale. «Nel corso del primo trimestre le banche non solo hanno continuato ad offrire condizioni favorevoli, ma hanno anche mantenuto una certa elasticità nei criteri di valutazione del merito creditizio dei richiedenti; tutto questo ha contribuito a sostenere la domanda in un periodo comunque ancora molto influenzato dagli effetti della pandemia», spiega Ivano Cresto, responsabile mutui di Facile.it

Secondo l’osservatorio Facile.it-Mutui.it, nel primo trimestre 2021 l’importo medio richiesto per un mutuo in provincia di Treviso è pari a 131.036 euro, valore in lieve aumento rispetto al medesimo periodo del 2020 (+0,9%). Se a livello regionale l’importo medio richiesto agli istituti di credito nel primo trimestre 2021 risulta in lieve aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (+2,6%), guardando alle singole province emerge un andamento differenziato: la provincia che ha registrato la crescita più importante è Verona (+7,7%, 144.011 euro), seguita da Padova (+7,6%, 132.278 euro) e Venezia (+3,0%, 133.501 euro). Continuando a scorrere la classifica degli aumenti si posizionano le province di Rovigo (+1,5%, 118.975 euro) e Treviso (+0,9%, 131.036 euro). Valore in calo, invece, per la provincia di Vicenza (-8,5%,122.206 euro).

tabella-mutui-2

Da registrare, secondo l’analisi dei due comparatori, anche l’aumento della forchetta che separa i tassi fissi (in aumento) da quelli variabili (sostanzialmente stabili). Per un finanziamento da 126mila euro da restituire in 25 anni, ad aprile 2021 il Taeg medio rilevato online è pari all’1,37% per il fisso - vale a dire il 10,5% in più rispetto a febbraio 2021 quando era pari all’1,24% - mentre è dell’1,03% per il variabile (era 1,0% a febbraio 2021); nonostante questo sono nove su dieci gli aspiranti mutuatari veneti che preferiscono il tasso fisso. Nel primo trimestre 2021 cala anche il peso percentuale della surroga sul totale mutui richiesti in Veneto: passa dal 37% dello scorso anno al 18%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mutui: «A Treviso l'importo medio richiesto è di 131mila euro»

TrevisoToday è in caricamento