Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare gratis

A chi spetta, quali lavori sono ammessi, come funziona la detrazione dell'ecobonus. Ecco una guida completa sui bonus casa approvati fino al 2021

5-4-355-4-35Fino alla fine del 2021 c'è la possibilità di ristrutturare il nostro appartamento gratis. Chi effettua lavori di efficientamento energetico e di riduzione del rischio sismico si vedrà restituire tutta la cifra spesa. Grazie all’Ecobonus 110%, quindi, si potrà approfittare di un credito d’imposta - distribuito in cinque quote annuali - per un valore persino superiore alla spesa sostenuta.

Questo infatti sarà possibile grazie alla possibilità di usare la cessione di credito con il Fisco alla Banca o all'impresa che realizza i lavori  e monta gli impianti.

Chi può beneficiare del Superbonus?

Sono operative le regole per l’accesso alle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici e al bonus facciate. Via libera ai cantieri e i privati possono “prenotare” l’agevolazione fiscale, visto che dopo la pubblicazione e quindi l’entrata in vigore dei due decreti di ottobre 2020, è possibile predisporre in forma sostanzialmente certa e corretta tutti i documenti richiesti e le modalità del loro invio all’Agenzia dell’Entrate e all’Enea.
Possono beneficiare del superbonus: le persone fisiche che al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni abitano in condomini ma anche in singole unità abitative adibite esclusivamente ad abitazioni principali. Quindi sia che si abiti in un condominio o in una casa singola, deve trattarsi sempre di abitazione principale. 

Gli interventi Agevolabili

L’intervento di isolamento termico accede all’incentivo solo se la superficie da isolare è superiore al 25% della superficie disperdente totale dell’edificio.

Si ribadisce che la sola installazione di pannelli fotovoltaici non permette l’accesso all’incentivo del 110% se non effettuata contestualmente ad uno o a tutti e due gli interventi trainanti: il cappotto termico interno od esterno dell’edificio e/o, la sostituzione della caldaia tradizionale con una caldaia a condensazione o a pompa di calore.

Per poter beneficiare dell'agevolazione non tutti gli interventi di ristrutturazione saranno ammissibili.

Efficientamento energetico

  1. Il cappotto termico dell'edificio;
  2. La sostituzione della caldaia tradizionale con una caldaia a condensazione o a pompe di calore.

Questi 2 tipi di intervento consentono di accedere al superbonus del 110% e si trainano dentro il perimetro del 110% altri 5 tipi di interventi:

  1. L'installazione di pannelli solari;
  2. Gli impianti di accumulo di energia relativi agli stessi pannelli solari;
  3. Il rifacimento delle facciate;
  4. L'installazione di colonnine per la ricarica delle batterie della auto elettriche;
  5. Tutti gli interventi già compresi nel vecchio bonus.

Una regola quindi deve essere chiara; senza i 2 interventi principali le percentuali di aiuto restano le tradizionali, ovvero 65% per l'ecobonus (risparmio energetico), 90% per il bonus facciate, ecc.

Gli interventi dovranno consentire all'edificio un miglioramento di 2 classi energetiche in base all'attestato di prestazione energetica (APE).

Restano valide anche le precedenti agevolazioni per gli interventi di ristrutturazione edilizia (50%) e risparmio energetico (65%) con la possibilità, anche per questi, di aderire alla cessione del credito.

Messa in sicurezza sismica degli immobili (sisma-bonus).

La Cessione del Credito

Nel caso si opti per la cessione del credito alla banca, ci si può recare presso il proprio istituto bancario per ottenere un prestito per poi ripagare la banca con la cessione del credito.

  • Il 10% extra consentirà al beneficiario di pagare gli interessi collegati al finanziamento.
  • Il prestito sarà utilizzato per pagare l'impresa che ha realizzato i lavori.
  • Nel caso si scelga la cessione del credito all'impresa che effettua i lavori si avrà concretamente uno sconto in fattura.
  • L'impresa potrà utilizzare il credito compensandolo con il Fisco oppure cedendolo agli istituti bancari.

Quali sono i limiti massimi di spesa?

Gli edifici unifamiliari avranno un limite di spesa massimo pari a 60mila euro per i cappotti termici e 30mila euro per le caldaie, i quali andranno moltiplicati per il numero delle unità immobiliari.

Ad esempio in caso di condominio composto da 10 appartamenti 600mila euro per l'isolamento termico e 300mila per la caldaia più tutti gli interventi accessori che saranno ammissibili ognuno nei rispettivi limiti.

La polizza con il supersconto fiscale

Viene prevista anche la possibilità di stipulare una polizza assicurativa anticalamità e di portarla in detrazione al 90% se alla stessa compagnia assicurativa viene ceduto anche il credito con il Fisco.

I tempi

La possibilità di applicare sconto in fattura o cessione del credito riguarda i lavori sostenuti nel 2020 e nel 2021. Solo questi potranno godere della detrazione, dello sconto in fattura o della cessione del credito. I lavori in questione sono in particolare quelli di riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico per i quali è prevista la nuova detrazione al 110% dal primo luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Tutti i Bonus casa

Il Dpb prevede la proroga fino al 31 dicembre 2021:

  • della detrazione Irpef al 50% delle spese sostenute per interventi di recupero edilizio;
  • della detrazione delle spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica, con le stesse aliquote previste per il 2020 (50% per infissi, biomassa e schermature solari, 65% per le rimanenti tipologie);
  • della detrazione Irpef al 50% delle spese sostenute per l’arredo di immobili ristrutturati;
  • della detrazione con aliquota del 90% delle spese sostenute per le opere di rifacimento delle facciate degli edifici (bonus facciate);
  • della detrazione Irpef 36% delle spese sostenute per le opere di sistemazione a verde, coperture a verde e giardini pensili (bonus verde).

5-4-354-23-17

5-2-38

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Potare le piante: come e quando per averle sane e rigogliose

  • Umidità, condensa: le cause e i rimedi

  • Come addobbare l'albero di Natale in sicurezza

  • Come utilizzare il riscaldamento e risparmiare

  • Cucina ad isola: pro e contro

Torna su
TrevisoToday è in caricamento