8 cose da fare al rientro dalle ferie

Finite le vacanze è il momento di rimettere in sesto la nostra abitazione, le 8 operazioni necessarie

Le aspettiamo per tutto l’anno e alla fine passano e non te ne rendi nemmeno conto. Sì, parliamo delle vacanze estive e con loro il “poco atteso” momento del rientro e del ritorno alla routine. Il pensiero che affligge di più le donne sono le pulizie dopo le ferie. Quest’anno vi diamo qualche suggerimento per evitare fatica inutile e godervi anche gli ultimi giorni di libertà..

1. All'arrivo

Anche se prima di partire avete lasciato tutto in ordine e il cesto della biancheria sporca vuoto, tra le prime cose da fare al rientro vi è senza dubbio una pulizia approfondita dei diversi ambienti di casa. Sarà necessario eliminare la polvere accumulatasi durante i giorni in cui eravate in ferie e lavare tutta la biancheria portata con voi. Ma da dove iniziare?

La prima cosa da fare, appena entrati in casa, è aprire le finestre per consentire il ricambio d’aria.

Non perderti in dubbi; la seconda cosa da fare, è sicuramente disfare la valigia. Dividi gli abiti puliti da quelli da lavare, e fai partire subito una lavatrice: chi ha tempo non aspetti tempo!

Prima di riporre la valigia, meglio pulirla: sabbia o polvere si saranno accumulati nel corso delle vacanze. Come fare? Passa l’aspirapolvere per rimuovere anche negli angoli più nascosti per aspirare i più piccoli granelli. In seguito, in una bacinella versa del detersivo per tessuti, e con una spugna lava l’interno. La schiuma e i residui di sapone potranno essere rimossi con l’aiuto di un panno umido. Ora non ti resta che lasciarla asciugare al sole, così da togliere anche eventuali cattivi odori.

2. Camera da letto

Nella stanza la prima cosa da fare è quella di cambiare le lenzuola, se non hai messo un telo sul letto prima di partire. Nel corso delle settimane la polvere si è depositata sui tessuti e un cambio di biancheria da letto è l’ideale per un fresco e meritato riposo dopo il lungo viaggio di ritorno.

3. Cucina

Se prima di partire ti sei dimenticata qualche pacco di pasta o biscotti aperto, meglio controllare bene per evitare che all’interno si siano intrufolati degli insetti. In caso di presenza di farfalline, meglio buttare le scatole aperte e ripulire i ripiani in modo accurato con acqua e detersivo.

Se avevi staccato il frigorifero prima di partire, non ti resta che pulire i ripiani per eliminare i cattivi odori o la presenza di eventuali muffe.

4. Bagno

Se prima di partire hai pulito in modo approfondito il bagno, ti basterà prendere un panno umido e togliere i residui di polvere. In pochi muniti avrai un ambiente pulito e disinfettato.

5. Pavimenti

Per avere un ambiente bello e pulito, soprattutto se ci sono dei bambini a casa, meglio rimuovere la polvere. Per farlo in modo veloce, puoi passare l’aspirapolvere e successivamente lavare i pavimenti. In questo caso dovrai usare il detersivo più adatto al materiale di cui è composto il tuo pavimento, come marmo, legno o ceramica.

6. Piante

Se hai un terrazzo o un balcone pieno di piante, in seguito alla tua assenza dovrai dedicargli qualche attenzione in più. Come prima cosa spolvera le foglie con un panno umido: in questo modo lo sporco accumulato verrà via e avranno un colore più brillante. Una volta pulite, le foglie devono essere inumidite con un nebulizzatore e acqua distillata per nutrirle. Rimuovi le foglie secche e i rametti lunghi e sottili: permetteranno alla pianta di respirare e di crescere senza impedimenti.

Se non avevi un sistema di irrigazione artificiale, non ti resta che annaffiare le piante, senza esagerare.

7. Balcone

É la parte della casa più esposta alle intemperie, quindi anche se prima di partire avevi deciso di pulirlo, meglio farlo anche al rientro, perché pioggia o vento potrebbero aver sporcato la superficie o trasportato residui di foglie o il terriccio delle piante.

Questi dovranno essere rimossi con l’aiuto di un aspirafoglie o con paletta e scopa, facendo attenzione agli scoli. Togli il primo strato di sporco con acqua e straccio. Successivamente metti nel secchio dell’acqua con detergente per pavimenti; se preferisci una soluzione naturale puoi sostituire il detersivo con l’aceto. Ora non devi fare altro che sciacquare e lasciare asciugare.

Successivamente lava le balaustre. Se in ferro battuto, usa acqua e ammoniaca, successivamente passa un panno imbevuto con olio per evitare che arrugginiscano. Se è in marmo, basterà usare acqua e sapone.

Ora che la casa è di nuovo pronta per accogliere i suoi abitanti, concediti tutto il riposo che ti sei meritata: una doccia energizzante, un buon calice di vino e un po' di relax sul divano è la giusta ricetta!

8. Tinteggiare le pareti

Se non lo avete fatto durante i mesi precedenti le belle giornate di inizio settembre sono l’ideale per tinteggiare casa. Il clima è ancora caldo e questo consentirà alle pareti di asciugare abbastanza in fretta, tuttavia l’assenza di afa e calore intenso renderanno il lavoro molto più piacevole.

I prodotti online per pulire casa

Olio Antiruggine

Detergente Legno

Detersivo per Marmo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Albero di Natale 2020: le tendenze, i colori di moda

  • Potare le piante: come e quando per averle sane e rigogliose

  • Come addobbare l'albero di Natale in sicurezza

  • Umidità, condensa: le cause e i rimedi

  • Come utilizzare il riscaldamento e risparmiare

  • Cucina ad isola: pro e contro

Torna su
TrevisoToday è in caricamento