menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Banconota da 100 euro

Banconota da 100 euro

Banconote da 100 euro false, quattro baristi truffati

Una coppia di ventenni, ragazzo e ragazza, hanno truffato quattro bar del centro di Oderzo pagando con soldi contraffatti. Scoperti al quinto tentativo, si sono dati alla fuga

Un ragazzo e una ragazza sui vent'anni, ancora senza identità, sono ricercati per aver truffato quattro bar del centro di Oderzo nella giornata di mercoledì 27 gennaio. La coppia, ben vestita e dai modi gentili, ha pagato il conto alle casse dei vari locali con quattro banconote false dal valore di 100 euro l'una, facendosi dare il resto in contanti veri.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", ad accorgersi del raggiro è stata una dipendente dello storico Caffè Franco, torrefazione di Corso Umberto I messa nel mirino dai due giovani ladri che hanno tentato il quinto colpo di fila nel centro di Oderzo. I due ventenni hanno dato la banconota falsa alla cassiera dicendo di non avere spiccioli o tagli più piccoli. La dipendente ha però verificato i soldi con la macchinetta che serve a controllare il denaro e, in questo modo, è riuscita a incastrare i due giovani truffatori. Vedendo che la dipendente era intenzionata a chiamare i carabinieri, i due ragazzi si sono allontanati in fretta e furia dalla torrefazione, facendo perdere le loro tracce. Il messaggio inviato dai titolari del Caffè Franco su WhatsApp al gruppo dei commercianti del centro ha portato alla luce le altre quattro truffe messe a segno poche ore prima dai due giovani di cui tre in Via Roma e una in Corso Umberto I. Ai gestori non è rimasto altro da fare che denunciare l'accaduto ai carabinieri, truffati proprio in uno dei momenti più difficili per il mondo dei bar e dei locali costretti a continue chiusure e restrizioni. Nel frattempo i due responsabili restano a piede libero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento