rotate-mobile
Cronaca

Trevigiani sfrecciano senza cintura, tolti 360 mila punti in dieci anni

Sono 80 mila i punti decurtati dalle patenti per eccesso di velocità nella provincia di Treviso. Seguono i 12 mila per la guida senza la cintura

La Treviso che guida lo fa ad alta velocità e spesso anche senza cintura.

Lo rivela la polizia che, in occasione del decennale della patente a punti, ha approfittato per fare il punto. Sono 360 mila i punti decurtati in provincia di Treviso su circa 70 mila patenti dal 2003 ad oggi.

Ciò che lascia perplessi è che le sanzioni più frequenti sono dovute all’eccesso di velocità, per un totale di 80 mila punti decurtati. Al secondo posto i sorpassi pericolosi, circa 20 mila negli ultimi dieci anni.

Interessante notare che sono 17 mila gli automobilisti fermati e trovati senza cintura di sicurezza. Solo 11 mila, per modo di dire, i punti decurtati per guida con il cellulare.

Nel complesso, nel trevigiano si è partiti con la decurtazione di 30 mila punti all’anno nel 2003, chiudendo il 2011 con 18 mila, mentre nell’anno appena trascorso i numeri aumentano e superano i 28 mila. Nei primi mesi del 2013, invece, lo standard si mantiene relativamente basso con 10.600 punti tolti.

Altro dato di rilievo riguarda le assicurazioni delle automobili: nel 2012 sono 180 i trevigiani fermati con assicurazione  scaduta o non rinnovata. Nei primi mesi del 2013 si arriva già a 110.

Nonostante ciò, la normativa sul codice della strada con l’introduzione della patente a punti, che ha preso piede dieci anni fa, ha contribuito ad abbattere il numero di incidenti mortali. Sono circa 800 in meno le vittime della strada ogni anno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trevigiani sfrecciano senza cintura, tolti 360 mila punti in dieci anni

TrevisoToday è in caricamento