menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte di Piave: il 5x1000 alle famiglie con minori disabili

L'amministrazione comunale si rivolge ai cittadini: una parte del raccolto da destinare anche al "Gruppo Insieme Luciana e Mario”

PONTE DI PIAVE «Il 5x1000 al tuo Comune». E’ questo l'invito rivolto dall'amministrazione di Ponte di Piave ai propri cittadini, in vista della prossima dichiarazione dei redditi.  «Intendiamo destinare i fondi che riceveremo ad attività rivolte a quelle famiglie che hanno minori (scuole dell'infanzia, primarie e secondarie) con certificate disabilità cognitive e motorie, così da assicurare interventi a supporto del diritto allo studio – spiega il sindaco, Paola Roma -. In aggiunta, vorremo dare supporto al "Gruppo Insieme Luciana e Mario” per il trasporto di soggetti con particolari disabilità. È bene ribadire che, anche se non si firma non si risparmia: l'invito vuole essere un’occasione per lasciare al proprio Comune maggiori risorse per sostenere le famiglie e tutelare le fasce deboli della cittadinanza»

«Va inoltre ricordato che, per quanto riguarda il nostro Comune, la scelta è stata quella di mantenere invariate le aliquote Tasi e Imu - ha aggiunto la vice-sindaco Silvana Boer - . Inoltre, i cittadini sopra i 60 anni e gli stranieri residenti riceveranno a casa il bollettino Tasi già pre-compilato».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto tra due moto e un'automobile: morto un centauro 25enne

  • Cronaca

    Lutto a Follina, l'alpino Mario Naibo è andato avanti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento