Cronaca

Intervista a Carlo Berlese, nuovo Direttore Artistico del Concorso Corale "Trofei Città di Vittorio Veneto".

"Un grande onore e una grossa responsabilità!"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Sarà Carlo Berlese quest'anno il nuovo direttore artistico della 51^ Edizione del Concorso Nazionale Corale di Vittorio Veneto che si svolgerà i prossimi 27 e 28 maggio. Direttore di coro e compositore, si occupa da oltre 30 anni di cori e coralità e da 12 anni è Presidente dell'USCI Pordenone, l'associazione Provinciale dei cori. Ha diretto varie formazioni corali in Friuli Venezia Giulia (Orchestra e coro San Marco, Associazione Corale Contrà Camolli e altri) e tiene concerti in Italia e in vari Stati europei, conseguendo riconoscimenti sia in concorsi di esecuzione che di composizione. Alcuni suoi lavori sono stati eseguiti ai concorsi corali di Arezzo, Gorizia, Vittorio Veneto e Roma. Ha pubblicato con Edizioni S. Paolo di Roma, Libreria Musicale Italiana di Lucca, Edizioni Carrara di Bergamo, Feniarco, Suvini Zerboni di Milano, Edizioni Musicali Europee di Milano, Pizzicato di Udine. Il suo brano "Temporale" su testo di G. Pascoli è stato individuato come pezzo d'obbligo nella categoria 1 sez. C (cori maschili) del 65° Concorso Polifonico Internazionale Guido d'Arezzo che si terrà ad agosto 2017. Attualmente dirige il Coro ANA della Sezione di Vittorio Veneto e la Cappella musicale San Nicolò del Duomo di Sacile, città dove vive e lavora.

Cosa significa per Lei questo incarico? È per me un grande onore, ma soprattutto una grossa responsabilità: si tratta di coordinare il Concorso più longevo d'Italia. Vittorio Veneto è una tappa importante per la carriera di un coro, tutti i cori italiani più importanti sono passati di qui. La responsabilità inoltre sta nel saper leggere le esigenze della coralità di oggi che è molto cambiata, va incentivata e sostenuta allo stesso tempo, specialmente nelle fasce più delicate come il settore giovanile. Coniugare tradizione e innovazione, progettualità concrete che diventano fonte di energia per tutto il sistema corale italiano. Il Concorso Corale di Vittorio Veneto oggi è uno degli appuntamenti più prestigiosi della coralità, un'occasione di confronto e di crescita molto importante. Per venire qui i cori devono preparare un Progetto programma interessante, sottoporsi a un lavoro di preparazione meticoloso e approfondito. È l'opportunità per sentire i migliori esiti della nostra coralità, per confrontare repertori, progetti, visioni, anche molto eterogenee, ma sempre affascinanti.

Quali sono le novità di questa nuova edizione? La categoria B dedicata al Centenario della Grande Guerra. Si è partiti lo scorso anno con la selezione dei progetti e dopo un anno di lavoro si è arrivati alla presentazione nella competizione. I programmi che ascolteremo in questa categoria saranno molto interessanti sia per gli organici (dal gruppo vocale al coro e orchestra) che per i repertori provenienti dalla tradizione ma rielaborati con una sensibilità contemporanea. Ma molte cose interessanti le vedremo anche nelle altre categorie. Cosa osserverà in particolare nei cori?. Nella selezione dei cori il Comitato artistico ha valutato la qualità sia del coro che del progetto programma presentato, il giudizio della performance sarà dato dalla giuria, noi del Comitato artistico verificheremo che i cori e i programmi siano all'altezza delle aspettative e che i cori siano messi nelle condizioni di dare il meglio di sé. Spero che i concorrenti possano sentirsi accolti con calore a e che riescano a dare il meglio di loro stessi sentendosi a loro agio sul palco, vivendo questa esperienza anche come un momento di crescita artistica al di là della competizione. Un augurio per i cori in gara. Vorrei che riuscissero a cantare con il cuore, ad emozionarsi e a trasmettere la loro gioia di fare musica. E, naturalmente, che vinca il migliore!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intervista a Carlo Berlese, nuovo Direttore Artistico del Concorso Corale "Trofei Città di Vittorio Veneto".

TrevisoToday è in caricamento