Cronaca

Fatture false, condannato a un anno e otto mesi il presidente del Treviso calcio

A T.N., imprenditore di Silea, vietata per un anno ogni possibile contrattazione con la pubblica amministrazione. A rischio la concessione dello stadio Tenni

A poche settimane dall'aver rilevato il Treviso calcio, l'imprenditore T.N. finisce nella bufera per una condanna penale a un anno e otto mesi per fatture false. La sentenza, risalente al 5 febbraio scorso, è diventata definitiva pochi giorni fa, passando in giudicato. Tra le pene accessorie decise dal giudice del tribunale di Treviso c'è il divieto a contrattare con la pubblica amministrazione. Ad essere a rischio è la concessione dello stadio Tenni. A difendere il neo presidente biancoceleste è l'avvocato Luigi Fadalti. I fatti contestati a Nardin risalgono agli anni 2010 e 2011.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatture false, condannato a un anno e otto mesi il presidente del Treviso calcio

TrevisoToday è in caricamento