Cronaca Montebelluna / Via Callarga

Getta i rifiuti nel canale ma viene scoperto dai vigili: 600 euro di multa

La polizia locale ha stangato in flagrante un residente di Contea mentre abbandonava i rifiuti in zona industriale. L'uomo si è giustificato dicendo di aver visto altre persone fare lo stesso ma da un successivo controllo è emerso che non aveva mai conferito il secco

Nei giorni scorsi gli agenti della polizia locale di Montebelluna hanno sorpreso un cittadino mentre gettava alcuni rifiuti domestici nel canale che scorre lungo via Callarga in zona artigianale a Contea.

Gli agenti, interventi immediatamente, hanno identificato l'ecovandalo residente a Montebelluna il quale si è giustificato dicendo di aver visto altre persone fare lo stesso nei giorni precedenti. La polizia locale ha verificato inoltre che il soggetto, nonostante fosse dotato di bidoni per la raccolta dei rifiuti, negli anni non aveva mai conferito il rifiuto "secco" utilizzando il sistema di raccolta. La polizia locale procederà con la contestazione della violazione pari a 600 euro. Gli accertamenti e i controlli per identificare i cosiddetti ecovandali continueranno nei prossimi giorni anche attraverso i controlli incrociati della banca dati in materia di raccolta rifiuti.

Il commento

Adalberto Bordin, sindaco di Montebelluna, conclude: «Comportamenti come quelli messi in atto da questo soggetto sono deplorevoli sul piano etico e dannosi sul piano materiale perché l’abbandono su corsi d’acqua inevitabilmente inquina. Ringrazio gli agenti della Polizia locale che tempestivamente sono intervenuti per mettere sanzionare, giustamente, il responsabile, con l’auspicio che questo possa servire da monito anche per altri incivili che, senza ritegno, abbandonano i rifiuti nel territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Getta i rifiuti nel canale ma viene scoperto dai vigili: 600 euro di multa
TrevisoToday è in caricamento