menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza, il Governatore Zaia: "Giusto abolire la condizionale"

Il presidente della Regione invoca certezza della pena e abolizione della condizionale: "I parlamentari veneti facciano squadra"

VENEZIA “LA condizionale? Dico sì all’abolizione”. Il Governatore del Veneto Luca Zaia, in occasione del dibattito che si è venuto a creare negli ultimi giorni su un quotidiano vicentino in merito ai problemi di sicurezza, si dice fermamente convinto che per ripristinare la legalità, oltre alla certezza della pena, la condizionale dovrebbe essere abolita.

“Se c’è vera volontà politica – dice Zaia – il Parlamento può intervenire in tempi assai più brevi di quanto non si creda, e la volontà politica si dimostra in un modo solo: presentando atti, come una Proposta di Legge, di fronte alla quale ognuno si assumerà la responsabilità di un sì o di un no. Anche perché siamo di fronte a emergenza vera e per questo rivolgo un appello a tutti i Parlamentari Veneti, di ogni schieramento, perché facciano squadra nel concretizzare questa che sarebbe una vera svolta verso la legalità e il rispetto dei cittadini per bene. La sicurezza e la garanzia che i delinquenti stiano in galera se condannati non ha colore politico – conclude il Governatore -. Non è di destra, di centro o di sinistra, è semplicemente una richiesta forte e allarmata che la gente rivolge alle Istituzioni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento