menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abolizione province, Cna: "Primo passo, ora tocca alla Regione"

A dirlo è Giuliano Rosolen, direttore della CNA provinciale di Treviso, all’indomani della approvazione del disegno sulla soppressione degli enti

TREVISO - «Il superamento delle province è un primo passo del necessario processo di semplificazione dei troppi livelli istituzionali che gravano sul Paese». A dirlo è Giuliano Rosolen, direttore della CNA provinciale di Treviso, all’indomani della approvazione in via definitiva da parte della Camera del disegno di legge del Rio.

«La riorganizzazione delle Province è un segnale che in questo Paese le riforme si possono fare nonostante i tanti conservatorismi di destra e di sinistra che finiscono per soffocare la parte migliore e sana del Paese, a cominciare dalle tante imprese che faticano a rimanere sul mercato – continua Rosolen -. Ora anche la Regione Veneto deve dare un segnale: semplificare i livelli istituzionali che sono 14 tra la Regione e i Comuni partendo dalla definizione degli ambiti ottimali per gestire in forma consorziata i servizi, in modo da ottenere economie di scale, maggior efficacia ed efficienza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento