Il cavalcavia perde i pezzi: ora spuntano i cartelli "caduta massi"

Dopo tre mesi il manufatto tra Strada Sant'Angelo e la tangenziale continua a perdere i pezzi. Acampora: "Ma se qualcuno ci resta secco il sindaco Manildo come pensa di cavarsela?"

TREVISO Sono passati quasi 3 mesi dalla mia prima denuncia del crollo di alcuni pezzi di cemento dal peso di 5-6 kg dalle pareti del cavalcavia della tangenziale in strada Sant'Angelo. Ancora nulla di fatto. Nonostante l'estrema pericolosità di questa situazione, Veneto Strade ancora non si è degnata di effettuare la necessaria manutenzione del manufatto, mentre l'Amministrazione di Treviso timida e dormiente non ha ancora "sbattuto i pugni sul tavolo" per costringere un intervento tempestivo da chi di competenza! Ma se qualcuno ci resta secco il Sindaco Manildo come pensa di cavarsela? Dopo le scarne transenne che delimitano l'area, oggi spuntano anche questi cartelli, giusto per lavarsi un po' la coscienza nel caso a qualcuno gli cadesse in testa un pezzo di cemento. Della serie "vi avevamo avvertiti"! UNA VERGOGNA!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Davide Acampora, consigliere comunale d'opposizione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Covid 19, studio choc di un epidemiologo trevigiano:«Il vaccino? Forse è una chimera»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento