menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accattonaggio, tavolo mensile tra Treviso, Venezia e Padova

Venerdì mattina i tre comandanti delle polizie locali di Treviso, Padova e Venezia si sono incontrati nella Città del Santo per studiare una strategia

TREVISO - Sicurezza metropolitana avanti tutta. Venerdì mattina i tre comandanti delle polizie locali di Treviso, Padova e Venezia si sono incontrati nella Città del Santo per studiare una strategia volta ad arginare il fenomeno dell’accattonaggio.

“Con oggi compiamo un altro passo in avanti nel progetto sicurezza metropolitana – commenta il sindaco di Treviso Giovanni Manildo – l’incontro delle polizie locali aveva come obiettivo quello di individuare una strategia comune nella gestione del fenomeno dell’accattonaggio. Un lavoro importante che Treviso sta facendo sia a livello metropolitano che sul territorio provinciale. "Già la prossima settimana a Venezia si terrà
l’incontro tra i sindaci, gli assessori alla sicurezza e ai servizi sociali della PaTreVe mentre mercoledì 19 marzo si terrà invece il tavolo con i comuni della provincia".

Tre i punti principali emersi dal tavolo di venerdì mattina, come spiega la comandante della Polizia locale Federica Franzoso: “Lavoreremo al consolidamento dell’interscambio delle informazioni contenute nelle banche dati delle tre polizie municipali attraverso l’utilizzo di un portale comune, alla creazione di un gruppo di lavoro che si riunirà una volta al mese per la verifica dei risultati e l’analisi dei flussi del fenomeno e
 all’interscambio delle forze di polizia tra le varie città che condivideranno così problematiche e possibili soluzioni”.

“Da questo lavoro generale – chiude Manildo - potremmo individuare con più facilità le carenze nelle norme che rendono difficile la gestione del fenomeno intervenendo con delle proposte da parte dei sindaci di modifica normativa”.  


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento