Cronaca Castelfranco Veneto

Firmato accordo Berco-sindacati, dipendenti in Cigs per 12 mesi

Alla presenza del ministro Enrico Giovannini l'azienda e le organizzazioni sindacali hanno siglato l'intesa, scongiurati 611 licenziamenti

È stato firmato l’accordo tra l’azienda Berco e le organizzazioni sindacali, alla presenza del ministro Enrico Giovannini, che prevede 12 mesi di cassa integrazione straordinaria per i dipendenti delle sedi di Castelfranco Veneto, Copparo e Busano con incentivi alla mobilità per i lavoratori. Si tratta di un anno di Cigs, tre anni di mobilità e incentivi fino a 65 mila euro per chi aderisce entro il mese di settembre.  

Si tratta di un accordo che mirerà al rilancio del gruppo, l’azienda provvederà alla reindustrializzazione con il sostegno della regione Piemonte. “È una buona notizia - osserva il governatore del Veneto Luca Zaia -. Ne sono contento perché la vicenda è stata davvero difficile e va dato merito a tutte le parti per il senso di responsabilità dimostrato. Il mio pensiero - aggiunge - va in particolare ai lavoratori che con la proroga di 12 mesi della Cigs possono tirare un sospiro di sollievo". Per il presidente Veneto "bisogna lavorare tutti insieme, nessuno escluso e ciascuno per le proprie responsabilità contro la deindustrializzazione dei nostri territori, come nel caso dell'Italcementi di Padova".

LA TRATTATIVA NOTTURNA: RAGGIUNTO L'ACCORDO

BERCO, NESSUN ACCORDO: CONFERMATI 611 LICENZIAMENTI

LO SCIOPERO DEI DIPENDENTI BERCO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firmato accordo Berco-sindacati, dipendenti in Cigs per 12 mesi

TrevisoToday è in caricamento