Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Mom e Trenitalia: dal 7 gennaio 1.200 studenti pasano dal bus al treno

Primo accordo operativo in Veneto di trasporto pubblico integrato. Pensato per servire il Polo scolastico di Lancenigo-Villorba

TREVISO È stato presentato oggi l’accordo di integrazione tra trasporto pubblico locale e ferroviario, il primo operativo in Veneto a partire dal 7 Gennaio 2016. La Direzione Regionale Trenitalia unitamente a MOM-Mobilità di Marca e all’Assessorato Regionale alla Mobilità e ai Trasporti, hanno infatti raggiunto una strategica intesa che consentirà l’avvio tra pochi giorni del servizio di collegamento veloce con il treno Treviso-Lancenigo/Villorba e ritorno, in sostituzione degli autobus navetta. Il servizio è stato pensato per oltre 1.200 studenti che da settembre a giungo, dal capoluogo della Marca, raggiungono il polo scolastico a Nord della città (che raggruppa Itis Planck, Alberghiero Alberini e Centro di Formazione Professionale), attualmente utilizzando 12 bus navetta MOM. Fondamentale per il conseguimento dell’intesa, oltre al sostegno delle amministrazioni comunali di Treviso e Villorba, è stato il forte interessamento dei dirigenti scolastici del Campus di Lancenigo.

“Da gennaio gli utenti MOM potranno salire in treno utilizzando l’abbonamento per il bus sui convogli messi a disposizione da Trenitalia, con una riduzione dei tempi di percorrenza da 15 a 7 minuti. D’altra parte – ha messo in luce il presidente MOM, Giulio Sartor - contiamo di raggiungere un altro importante risultato: utilizzare il chilometraggio in concessione per questo trasporto scolastico per andare a potenziare il servizio MOM in altre zone che lo necessitano”. “Togliere dodici bus navetta dal traffico cittadino – ha dichiarato l’assessore al Bilancio del Comune di Treviso, Alessandra Gazzola - è un risultato importante non solo per l’utenza che avrà un servizio migliore ma per l’intera mobilità della città: sia sul fronte del traffico che dell’inquinamento. Senza contare che con questa operazione si andrà a ridurre di un terzo l’afflusso di studenti nella zona antistante la stazione ferroviaria”.

Grazie all’accordo con il titolo di viaggio MOM si potrà salire su due treni al mattino (uno appositamente dedicato) e su ben 7 treni di rientro (nella fascia 12,30/17,00) che faranno fronte alle esigenze di uscite cadenzate nelle scuole, anche se dal prossimo anno scolastico c’è l’impegno dei dirigenti scolastici ad una razionalizzazione delle uscite.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mom e Trenitalia: dal 7 gennaio 1.200 studenti pasano dal bus al treno

TrevisoToday è in caricamento