menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il centro anziani Sartor lancia “Ad Personam”: prestazioni di cura e assistenza a domicilio

L’iniziativa sarà presentata in occasione di un incontro organizzato nei locali della struttura castellana al quale sono stati invitati diversi stakeholder della sanità e istituzioni

CASTELFRANCO VENETO Il Centro Anziani Sartor amplia l’offerta al territorio e lancia il servizio “Ad personam”: prestazioni di cura e assistenza per la persona e per la famiglia a domicilio dedicate agli anziani. L’iniziativa sarà presentata domani, mercoledì 27 giugno 2018, in occasione di un incontro organizzato nei locali della struttura castellana al quale sono stati invitati diversi stakeholder della sanità e istituzioni.

Con “Ad Personam” il Centro Anziani Sartor vuole mettere a disposizione le proprie risorse e competenze per le famiglie del territorio. Un servizio professionale, attento ai bisogni dell’anziano con tempi di attivazione rapidi che vuole essere di supporto a chi non gode dell’assistenza domiciliare pubblica o vuole integrarla, il tutto a prezzi calmierati per poter soddisfare le esigenze di tutta la comunità. Si tratta di assistenza temporanea o continuativa che può essere effettuata a domicilio o direttamente nei Centri Diurni.
Le prestazioni offerte dal Sartor con “Ad Personam” sono:
•       Bagno completo
•       Igiene serale
•       Accompagnamenti in esterna per visite e pratiche
•       Professionisti a domicilio
•       Fornitura pasti
•       Trasporto
•       Lavanderia

Il servizio sarà attivo dal 24 settembre 2018 ma si può già prendere contatto e ricevere informazioni: Tel. +39 0423 738119 - 0423 738143, e-mail: assistentesociale@centroanzianisartor.it. Con l’occasione, il Sartor presenterà anche lo stato di fatto e i servizi del Centro Diurno “ATTIVAmente”, a un anno dall’apertura. Il Centro, dedicato principalmente alle persone con demenza e studiato anche architettonicamente per essere di sollievo a chi soffre di Alzheimer, è stato accreditato dalla Regione Veneto e può accogliere fino a 15 persone alle quali offre prestazioni assistenziali, sanitarie, riabilitative e di supporto alle loro famiglie, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18.30. Inoltre, dal 25 aprile scorso, il Centro ATTIVAmente ha dato il via a un progetto-pilota di stimolazione delle funzioni cognitive attraverso il CS, Cognitive Stimulation Therapy che migliora cognizione, linguaggio, senso di solitudine percepita e qualità della vita. Il progetto ha coinvolto 18 ospiti del Centro Anziani Sartor ed è tutt’ora in corso.

“Il Centro Anziani Sartor vuole continuare nella sua missione di essere sempre più un punto di riferimento per la Comunità – commenta il presidente del Sartor, Maurizio Trento - ecco perché abbiamo pensato di mettere a disposizione le nostre competenze con il progetto Ad Personam, il tutto a prezzi assolutamente calmierati in accordo col Comune di Castelfranco, per poter dare risposta ai bisogni di una parte consistente della popolazione. Allo stesso modo, siamo ormai pronti ad accogliere i 15 ospiti del Centro Diurno ATTIVAmente, un vero e proprio gioiello realizzato appositamente per chi soffre di demenza – spiega la direttrice del Sartor, Elisabetta Barbato – mentre per l’Ad Personam, siamo orgogliosi di mettere in piedi questo progetto sperimentale dedicati agli anziani della castellana”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Raid nella notte, negozio islamico dato alla fiamme

  • Incidenti stradali

    Ciclista 45enne travolto e ucciso nella notte

  • Cronaca

    Investivano in scommesse e slot i soldi guadagnati con le truffe on line

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento