Vittorio Veneto non rinuncia alla tradizione: tornano albero e presepe

Ai giardini torna l'albero di Natale e le statue del presepe animeranno viale della Vittoria. A dispetto della crisi di Comune di Vittorio Veneto vuole tenere vivo lo spirito natalizio

“Per non spegnere il morale della città”, questo il motto dell’Amministrazione comunale che, con un investimento contenuto, ha voluto tenere viva la tradizione del Natale nonostante la crisi.

In collaborazione con la Confartigianato è in fase di addobbo, tempo permettendo, il grande cedro centenario che domina i giardini. Per decorarlo saranno utilizzate nuove luminarie e tutto sarà a norma di legge e in sicurezza.

Oltre all'albero, sulle aiuole dei giardini lungo viale della Vittoria sarà allestito anche il tradizionale presepe, con statue lignee nuove, e per la zona di Ceneda, come lo scorso anno, sarà illuminato il museo della Battaglia, nonostante il cantiere.

“Abbiamo acquistato i proiettori e ora si rende possibile dare un tocco di luce e immagini abbinate all’occasione non solo a Natale, ma anche in altre ricorrenze e nelle zone che riterremo idonee. – spiega l’assessore alle Attività Produttive Mario Rosset – Il ritorno all’albero di Natale dei Giardini vuole essere una dovuta attenzione al simbolo delle festività”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Vogliamo fare Natale con i cittadini, con sobrietà, e nel rinnovo delle nostre tradizioni - spiega il sindaco Da Re che ha voluto queste iniziative - abbiamo investito per non far mancare un segno di positività e di speranza in questi tempi duri per tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Covid 19, studio choc di un epidemiologo trevigiano:«Il vaccino? Forse è una chimera»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento