Cronaca

Adunata del Piave 2017: un ritocco al logo per la nuova immagine coordinata

Mostre, concerti, conferenze e presentazioni di libri avranno un simbolo che riunisce le Prealpi trevigiane e il fiume Piave: luoghi decisivi per le sorti della Grande Guerra

TREVISO Un leggero ritocco al logo e l’avvio dell’immagine coordinata per tutti gli eventi che riguardano l’Adunata Nazionale degli Alpini, l’Adunata del Piave in calendario a Treviso nel maggio 2017. Il COA, Comitato Organizzatore Adunata ha deciso di rendere maggiormente leggibile ed efficace il disegno elaborato dalla studentessa di Oderzo Lucia Attun, vincitrice del concorso svoltosi lo scorso giugno per individuare il simbolo della 90a Adunata. Al marchio sono state apportate poche ma significative modifiche, atte unicamente ad ottimizzarne la leggibilità e la riproducibilità:

  • -  il primo ritocco è intervenuto sulla modifica del tratto del cappello, sostituito con un segno più omogeneo e sintonico con la penna;

  • -  il secondo ritocco riguarda la nuova stilizzazione della penna e la correzione dell’inserimento della stessa nella nappina rossa;

  • -  il terzo ritocco ha apportato modifiche nella bilanciatura degli interspazi dei pesi neri della scritta “TREVISO” e nel ridisegno della data “2017” in coordinamento grafico e cromatico con il tratto del cappello;

  • -  con il quarto ritocco si è adattato e riallineato il testo “90a Adunata Nazionale Alpini”

C’è un’altra novità importante e riguarda l’immagine che contraddistingue ogni evento preparatorio al grande appuntamento alpino di maggio. Mostre, concerti, conferenze, presentazioni di libri saranno annunciati con un simbolo che vede riunite le Prealpi trevigiane e il fiume Piave: luoghi decisivi per le sorti della grande Guerra, soprattutto dopo i tragici eventi di Caporetto.

L'Adunata del Piave cade nel centenario della Prima Guerra mondiale e l’immagine scelta intende visualizzare il territorio attraverso forme cromatiche forti, formate da triangoli che ricordano in forma stilizzata le montagne.

Il fiume Piave è rappresentato da un segno azzurro che scorre tra verdi valli e bianche nebbiose pianure separando i colori della bandiera italiana e lasciando alla sua sinistra tutta la gravità del colore rosso delle montagne che maggiormente hanno visto scorrere il sangue di milioni di uomini. Un’immagine della forte carica emotiva e simbolica. Luoghi della memoria che ora trovano una diversa identità visiva, rafforzando la necessità di contemporaneità senza scordare il passato; un monito per il futuro, anche ai fini della formazione spirituale e intellettuale delle nuove generazioni.

Il ritocco del logo e l’elaborazione dell’immagine coordinata sono stati curati da Cricket Adv (www.cricketadv.com), agenzia di Pordenone che ha già realizzato progetti di comunicazione nel 2014 per l’Adunata Nazionale e nel 2015 per il raduno ANA Triveneto di Conegliano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adunata del Piave 2017: un ritocco al logo per la nuova immagine coordinata

TrevisoToday è in caricamento