Cronaca

Aeroporto Canova: Commissione Via non pervenuta, ennesima riunione rinviata

Le previsioni indicano un sensibile aumento dei movimenti aerei e dei passeggeri nello scalo trevigiano. Nulla di fatto però sul versante viabilità e impatto ambientale

TREVISO “Riusciranno i nostri eroi, ovvero la Commissione Regionale Via (valutazione impatto ambientale) a fare una proposta alla commissione nazionale?”. E’ quanto si chiedono gli assessori alla rigenerazione urbana Marina Tazzer e all’ambiente Luciano Franchin dopo il rinvio sine die della riunione, già precedentemente spostata di sede, dei commissari che si sarebbero dovuti incontrare venerdì mattina a Venezia.

“Lo studio per la via è stato pubblicato otto mesi fa – sottolinea Tazzer –  nel frattempo continuano ad aumentare il numero dei passeggeri e dei movimenti aerei e nulla viene fatto per la questione della viabilità, centrale per il Comune di Treviso e per le ricadute in termini ambientali”. Save nei giorni scorsi aveva rivelato l’andamento e la crescita registrata dall’aeroporto negli ultimi 11 mesi. I movimenti a fine novembre erano a quota 19.504, contro i 19mila annui che il piano di sviluppo prevedeva al 2030. “E le previsioni per il 2017 parlano di 3 milioni e 54mila passeggeri, ovvero lo stesso numero previsto a regime per il 2024. Insomma  - chiude l’assessore - l’aeroporto continua a crescere, in barba ai Comuni su cui gravano le ricadute più pesanti in termini di viabilità, ambiente e limitazioni allo sviluppo urbanistico”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto Canova: Commissione Via non pervenuta, ennesima riunione rinviata

TrevisoToday è in caricamento