Cronaca Montebelluna

Picchiata a sangue nella notte di Capodanno: arrestato il compagno

La donna, residente a Montebelluna, è stata malmenata talmente con forza che i vicini, a causa delle urla di dolore, hanno immediatamente allertato le forze dell'ordine

Il 2020 di F.M., donna residente a Montebelluna, è iniziato come peggio non poteva visto che il primo giorno dell'anno è stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari e ad un ricovero in ospedale per riprendersi da quanto successo nella notte precedente. La donna, infatti, è stata vittima di una brutale aggressione da parte del 40enne compagno straniero, L.F. che, come riporta "il Gazzettino", l'ha picchiata a sangue fino a farla rimanere esanime a terra. Ancora non si conosce la causa di innesco della violenza dell'uomo, ma cio che è certo è che le urla di dolore della vittima sono state subito sentite dai vicini di casa che hanno immediatamente allertato le forze dell'ordine, salvandole così la vita. La donna, infatti, si trova ora in un luogo sicuro seguita da tutti gli specialisti del caso, mentre l'uomo è stato arrestato nelle scorse ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiata a sangue nella notte di Capodanno: arrestato il compagno

TrevisoToday è in caricamento