Cronaca Via delle Magnolie

Minaccia e aggredisce in casa un connazionale: denunciato un 54enne

L'uomo, un pregiudicato marocchino, ha provocato all'amico ferite guaribili in 10 giorni. A causare il diverbio alcune divergenze sulla permanenza in Italia

Una gazzella dei carabinieri

Nelle scorse ore i carabinieri di Montebelluna hanno denunciato, per lesioni e minacce, un pregiudicato marocchino di 54 anni (residente a Pieve di Soligo) che ha aggredito un connazionale mentre si trovava ospite nella sua abitazione in zona Guarda, in via delle Magnolie. A scatenare la violenza un'accesa discussione per futili motivi, pare riguardanti la loro permanenza in Italia. La vittima, a seguito dell'aggressione con un coltello e delle medicazioni avute all'ospedale di Montebelluna, ha subito ferite guaribili in 10 giorni di prognosi.

I militari della Stazione di Volpago del Montello hanno invece denunciato per porto abusivo di armi o oggetti atti a offendere un pregiudicato italiano della zona che, fermato per un controllo, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico. Infine, i carabinieri di Treviso hanno denunciato per guida in stato ebbrezza una 35enne italiana che, alla guida della propria Peugeot, è stata trovata positiva all'alcoltest con più di 1.60 g/l. Per questo motivo le è stata ritirata la patente, mentre il veicolo è stato sottoposto al sequestro amministrativo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia e aggredisce in casa un connazionale: denunciato un 54enne

TrevisoToday è in caricamento