Minaccia e aggredisce in casa un connazionale: denunciato un 54enne

L'uomo, un pregiudicato marocchino, ha provocato all'amico ferite guaribili in 10 giorni. A causare il diverbio alcune divergenze sulla permanenza in Italia

Una gazzella dei carabinieri

Nelle scorse ore i carabinieri di Montebelluna hanno denunciato, per lesioni e minacce, un pregiudicato marocchino di 54 anni (residente a Pieve di Soligo) che ha aggredito un connazionale mentre si trovava ospite nella sua abitazione in zona Guarda, in via delle Magnolie. A scatenare la violenza un'accesa discussione per futili motivi, pare riguardanti la loro permanenza in Italia. La vittima, a seguito dell'aggressione con un coltello e delle medicazioni avute all'ospedale di Montebelluna, ha subito ferite guaribili in 10 giorni di prognosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari della Stazione di Volpago del Montello hanno invece denunciato per porto abusivo di armi o oggetti atti a offendere un pregiudicato italiano della zona che, fermato per un controllo, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico. Infine, i carabinieri di Treviso hanno denunciato per guida in stato ebbrezza una 35enne italiana che, alla guida della propria Peugeot, è stata trovata positiva all'alcoltest con più di 1.60 g/l. Per questo motivo le è stata ritirata la patente, mentre il veicolo è stato sottoposto al sequestro amministrativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento