rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Aids, Treviso al secondo posto in Veneto dopo Verona con 49 casi

Nella classifica dei casi di contagio da Hiv in Veneto, Treviso si colloca al secondo posto, con 49 casi identificati nel 2010. Prima Verona, con 62 contagi, e ultima Belluno, con 5

Treviso si è posizionata al secondo posto tra le province venete, nel 2010, per numero di ammalati di Hiv.

I dati registrano un miglioramento rispetto al passato, ma restano comunque allarmanti. Nell'arco di sedici anni nella Regione si sono contati 15.637 casi di infezione da Hiv, 3.955 dei quali in fase di Aids. Secondo le statistiche ogni quattro nuovi malati di Hiv, uno non è stato identificato, e il 31,4 per cento degli infetti è straniero.

Nel 2010 sono state 260 le persone colpite dall'infezione, con un calo di 32 casi rispetto all'anno precedente, e le province che contanto il maggior numero di casi sono, in ordine, Verona (62 contagi), Treviso (49), Vicenza (43), Venezia (40), Padova (16) e Rovigo (9 casi). All'ultimo posto si posiziona Belluno, con 5 contagi.

Sabato mattina, in occasione della giornata mondiale contro l'Aids, l'Associazione Nazonale Lotta Aids del Veneto è scesa in piazza per distribuire materiale informativo e invitare i cittadini a sottoporsi al test Hiv.

L'Aids non è curabile, ma può essere gestita con ottimi risultati, come dimostrano i risultati di cure, trattamenti e studi degli ultimi anni, che hanno registato un abbassamento del tasso di mortalità all'1 per cento, quando nel 1996 era del 98 per cento. Tuttavia è di fondamentale importanza che i contagiati si sottopongano alle cure e alle terapie, anche se le ricerche denunciano che i ragazzini, entrati nella fase adolescenziale, smettono di seguire la terapia.

Dagli studi effettuati in Veneto emerge, inoltre, che le persone infettate invecchiano più precocemente e che la Regione di colloca al sesto posto, in Italia, per la spesa sostenuta in farmaci anti Hiv.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aids, Treviso al secondo posto in Veneto dopo Verona con 49 casi

TrevisoToday è in caricamento