menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aiuti alle popolazioni terremotate: da Treviso partono 20 nuove unità di vigili del fuoco

Non si ferma la catena di soccorritori giunti da ogni parte d'Italia per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto. Undici unità trevigiane sono arrivate nell'hotel di Rigopiano

TREVISO Non conosce tregua il lavoro preziosissimo dei vigili del fuoco che da tutto il Paese sono arrivati in aiuto delle popolazioni terremotate del centro Italia, colpiti anche dalla disgrazia della neve che nei giorni scorsi ha sommerso un hotel a Rigopiano, sul Gran Sasso.

Proprio per provare ad estrarre ancora qualche vita dalla furia della slavina, i vigili del fuoco di Treviso sono partiti nella notte tra sabato e domenica per dare il cambio ai loro colleghi già al lavoro sui luoghi del disastro. All'hotel Rigopiano saranno nove le unità al lavoro per cercare nuove persone rimaste intrappolate nella neve. Al momento i dispersi sono ancora 23. Altre undici squadre da Treviso sono state spedite invece nei comuni più colpiti dal terremoto dove sono ancora molti i cittadini ad avere bisogno di cure e di aiuto. Le partenze dalla caserma di Treviso sono avvenute in due momenti distinti: alle 3:00 di notte undici uomini esperti USAR-M hanno lasciato la Marca per dare manforte nelle ricerche delle persone finite sotto la valanga, mentre alle ore 21:45 di sabato nove uomini sono partiti per avvicendarsi con il personale della Colonna Mobile Regionale a Teramo. Sul posto stanno operando dai giorni scorsi lo saff elicotterista e due funzionari per il coordinamento. Entrambe le squadre sono arrivate sul luogo in mattinata. A Teramo questa mattina piove ma gli elicotteri possono alzarsi in volo ugualmente e portare in altre località approvvigionamenti, medicinali, combustibile e altri beni di conforto. Fondamentale il coordinamento con le altre squadre di pompieri giunte sul posto. Le operazioni vanno avanti di giorno e di notte e si spera sempre in un nuovo miracolo che dalla tragedia possa restituirci ancora nuove vite umane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento