menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato morto in casa Alberto Marchesan a Castelfranco Veneto

L'uomo non rispondeva più al telefono, aveva abbandonato le sue abitudini: il suo corpo è stato rinvenuto senza vita attorno al sangue

CASTELFRANCO VENETO - Niente più consueta passeggiata mattutina, niente più telefonate, il suo corpo è stato trovato disteso a terra senza vita. Un malore fatale quello che si è portato via Alberto Marchesan, operaio in pensione della Simmel di Castelfranco Veneto, ottantenne, che viveva da solo. A dare l'allarme una sua vicina di casa. 

La morte sarebbe avvenuta domenica mattina, il ritrovamento lunedì intorno alle 11.50 in via Catalani. Una residente, insospettita nel non veder mai le tapparelle alzate ma, soprattutto, preoccupata di non aver avuto più nessuna notizia di Marchesan, ha chiamato i vigili del fuoco. L'uomo era solito ogni giorno suonare il campanello alla vicina di casa, chiederle se avesse bisogno di qualcosa e poi andare a fare una passeggiata. In quei giorni, però, nessuna sua notizia. 

All'arrivo dei pompieri lo spettacolo ai loro occhi si è rivelato drammatico. L'ottantenne era disteso a terra. Intorno c'era una coperta e del sangue. Un malore che l'ha stroncato, secondo gli accertamenti. Nessuna violenza, Alberto Marchesan è morto per cause naturali. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri, insieme ai familiari della vittima. I funerali devono ancora essere fissati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento