rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Alisson "assolve" il papà: "Ti ho già perdonato e lo farò sempre"

L'ex rugbysta 24enne si trova ricoverato al Ca' Foncello e ora è fuori pericolo dopo la pugnalata all'addome ricevuta dal genitore adottivo. Il padre è in carcere, accusato di tentato omicidio

TREVISO E' fuori pericolo Alisson Gobbo, l'ex rugbysta 24enne ferito con una pugnalata al basso ventre al culmine di un violento scontro con il padre Daniele, ferroviere di 60 anni (ora rinchiuso nel carcere di Santa Bona con la pesante accusa di tentato omicidio), lunedì sera a Oderzo in via Vizzotto. Ieri il giovane ha pubblicato sul suo profilo di Facebook un messaggio in cui perdona il genitore adottivo per il suo gesto.

"Ciao a tutti, volevo ringraziarvi -scrive Alisson- tutti quanti per i messaggi e per la vostra preoccupazione da sta mattina alle 10 ormai sono fuori pericolo e sto bene, staró qui a Treviso ancora per 2/3 giorni almeno finché non riesco a mangiare e a bere regolarmente per chi volesse venire a trovarmi io sono qui. Grazie di cuore ancora a tutti quanti per esserci stati così vicini come famiglia stiamo attraversando il momento più difficile della nostra vita e spero di superarlo assieme tutti e 3. Un pensiero va a mio padre che un carcere non l'hai mai visto, ti penso papà e penso a cosa tu possa pensare di te stesso e cosa pensi di ciò che è successo. Io ti ho già perdonato e lo farò sempre. Perché ti amo per tutto ciò che hai fatto per me per tutta la strada che hai fatto per me e non sarà questo episodio a farmelo dimenticare. Grazie di cuore ancora a tutti. A presto. Alisson".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alisson "assolve" il papà: "Ti ho già perdonato e lo farò sempre"

TrevisoToday è in caricamento