Cronaca

Sottopasso di via Sarpi ancora allagato: chiusa la circolazione

A causa della troppa sabbia finita nelle tubature della struttura il sottopasso si è allagato ancora una volta. Riapertura prevista per le 19

TREVISO- Il sottopasso di via Sarpi finisce ancora una volta sott'acqua. I tecnici del settore lavori pubblici sono intervenuti nel primo pomeriggio di sabato per liberare le tubature intasate a causa di un accumulo di sabbia. Per il momento la circolazione dei mezzi è bloccata in entrambi i sensi di marcia, ma la portavoce del sindaco Manildo assicura che per le ore 19 la strada dovrebbe essere riaperta.

"Per l’ennesima volta abbiamo avuto la dimostrazione che in quell’area è necessario intervenire con un progetto organico per via Ghirada, via Paolo Sarpi e Sant’Angelo, le zone più colpite dagli allagamenti – dichiara l'assessore alla cura e al benessere urbano Ofelio Michielan – cosa che stiamo facendo con il progetto approvato nell’ultimo consiglio comunale e che prevede la realizzazione di una nuova tubatura, oltre a quella già esistente, più larga, per la raccolta e lo scarico dell’acqua piovana. Nel sottopasso di via Sarpi sarà realizzato anche un pozzetto. Il costo sarà di 750mila euro per questo primo intervento, mentre per completare l’intero progetto di messa in sicurezza della zona serviranno circa 3 milioni di euro". Grazie a questi interventi necessari, episodi come quello di questo sabato dovrebbero finalmente evitare di ripetersi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottopasso di via Sarpi ancora allagato: chiusa la circolazione

TrevisoToday è in caricamento