Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Allarme bomba al centro commerciale: gli artificieri fanno brillare uno zainetto

Attimi di panico, domenica mattina, al centro commerciale Gran Fiume di Fiume Veneto. Uno zainetto sospetto era stato ritrovato davanti al McDonald's. All'interno c'era materiale per softair

FIUME VENETO Domenica di paura al Gran Shopping Granfiume di Fiume Veneto. Poco dopo mezzogiorno, alle 12,20, una squadra di artificieri ha fatto brillare uno zainetto sospetto per il rischio di un probabile allarme bomba.

Tutto era iniziato in tarda mattinata, quando alcuni passanti, recatisi al centro commerciale per le compere domenicali hanno notato uno zaino di colore nero incustodito e abbandonato a pochi metri di distanza dal McDonald's e dal cinema multisala Uci. Non riuscendo a trovare il proprietario dell'oggetto abbandonato i presenti hanno subito pensato al peggio e hanno pensato di avvertire i soccorsi credendo che nello zaino si nascondesse una bomba. La zona è stata interamente transennata e il fast food della catena americana è stato prontamente evacuato. A questo punto gli artificieri sono potuti entrare in azione facendo brillare lo zaino sospetto. Al suo interno però c'era solo del materiale per giocare a softair (una disciplina ludico-sportiva che si ispira a tecniche militari e si pratica generalmente a squadre), totalmente innocuo quindi per la vita dei presenti. Sulla vicenda stanno indagando in queste ore le forze dell'ordine di Pordenone per cercare di capire se l'oggetto sia stato dimenticato lì per caso oppure se fosse il frutto di uno scherzo di pessimo gusto. La situazione è tornata alla normalità nelle prime ore del pomeriggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme bomba al centro commerciale: gli artificieri fanno brillare uno zainetto

TrevisoToday è in caricamento