rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Montebelluna / Corso Giuseppe Mazzini

Allarme bomba al duomo di Montebelluna, ma è solo un vibratore

Episodio boccacesco a Montebelluna, domenica mattina. Una signora si è precipitata alla Polizia locale denunciando la presenza di una bomba al duomo. Ma in realtà si trattava di un grosso vibratore

"C'è una bomba". Domenica mattina, una signora in sella alla sua bici ha notato un aggeggio sospetto sul sagrato del duomo di Montebelluna e si è precipitata dai Vigili urbani, innescando un episodio degno di una novella di Boccaccio.

Ma di tutto di trattava fuorché di un congegno esplosivo, se non in senso lato. Quello che alla ingenua signora era sembrato un grosso proiettile o una bomba in realtà era un vibratore, rosa acceso e con tanto di lustrini e perfettamente funzionante. Oggetto, evidentemente, del tutto sconosciuto alla donna, che ha pensato a un attentato.

L'agente della Polizia locale inviato in corso Mazzini se ne è reso conto subito e l'allarme è ben presto rientrato. Il vibratore è stato sequestrato ed è conservato all'ufficio oggetti smarriti di via Zecchinel, in attesa del suo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme bomba al duomo di Montebelluna, ma è solo un vibratore

TrevisoToday è in caricamento