Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Zero Branco / Via Giacomo Puccini

Spari in aria per un litigio tra rom: scattano i controlli di polizia e carabinieri

L'allarme è partito da una segnalazione al Suem nel tardo pomeriggio di sabato. Dalle prime ricostruzioni, alla base ci sarebbe una scazzottata per motivi familiari tra due gruppi di zingari

«Accorrete subito in via Puccini, ci sono stati degli spari in aria, qualcuno potrebbe essere rimasto ferito». Può essere riassunta cosi la telefonata al Suem 118 che verso le 18 di oggi ha fatto scattare i controlli da parte di polizia e carabinieri a Sant'Alberto di Zero Branco. All'arrivo delle forze dell'ordine, però, non sono stati trovati né bossoli né feriti, anche se da quanto emerso dalle prime ricostruzioni operate sul posto pare che poco prima ci sarebbe stata una scazzottata tra due gruppi differenti di rom, di cui due trevigiani e altri provenienti dal padovano e dal veneziano giunti in paese con due auto diverse. Tra loro sarebbero volati forti schiaffi per motivi familiari legati all'affidamento di alcuni minori, tanto che poi sarebbe pure partito il colpo in aria di una scacciacani. La situazione verrà comunque ora tenuta sotto controllo. Una situazione, quella di Zero Branco, che comunque ricorda molto da vicino quanto successo settimane fa a Borgo Capriolo di Treviso con la morte, a seguito di un colpo alla testa, del boss rom Joco Durdevic.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari in aria per un litigio tra rom: scattano i controlli di polizia e carabinieri

TrevisoToday è in caricamento