menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente in alta quota: alpinista trevigiano soccorso sul Campanile Toro

L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di sabato 30 giugno. Provvidenziale l'intervento dell'elisoccorso. Il trevigiano ha riportato un trauma alla caviglia durante una cordata

CASALE SUL SILE Erano da poco passate le 15.30 di sabato pomeriggio quando gli uomini del Suem 118 sono stati allertati per soccorrere un alpinista che si era infortunato sulle doppie di rientro da una via sul Campanil di Toro, in Cadore. 

Il rocciatore, che faceva parte di una cordata composta da tre persone, sulla penultima calata a 2.100 metri d'altezza ha sbattuto un piede sulla parete procurandosi un probabile trauma alla caviglia. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, a quel punto, ha imbarcato un tecnico del Soccorso alpino del Centro Cadore per guidare l'equipaggio sul luogo dell'incidente. Una volta individuato il punto, il rocciatore, A.A., 43 anni, di Casale sul Sile, è stato recuperato dal tecnico dell'elisoccorso dalla cengia in cui si trovava, a circa duecento metri dalla base. Grazie all'utilizzo di un verricello il trevigiano è stato trasportato all'ospedale di Belluno, da dove è stato dimesso poche ore dopo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento