Cronaca

Alpinista scivola a 2500 metri in Torre Armena e si frattura una caviglia

Era in Via Tissi in cordata quando ha sbattuto violentemente il piede sulla parete, fratturandoselo. Necessario l'intervento dell'elisoccorso

PADERNO DEL GRAPPA Scivola in cordata e si frattura un piede tanto da dover richiedere l'intervento del soccorso alpino per poter tornare alla base perchè impossibilitato a proseguire in quelle condizioni con in compagni.

E' successo venerdì pomeriggio sulla Via Passi alla Torre Armena nelle Pale di San Martino. Primo di cordata, poco dopo la partenza dalla sosta, l'alpinista è scivolato ed è caduto sbattendo con un piede sulla parete. Scattato l'allarme, poco prima delle 16 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del gruppo dell'Agner, dopo aver imbarcato un soccorritore della Stazione di Agordo per individuare velocemente il luogo dell'incidente. Lo scalatore infortunato, E.D.B. 44enne di Paderno del Grappa, con una probabile frattura alla caviglia, è stato poi recuperato a circa 2.500 metri di quota assieme al compagno di cordata, con un verricello di 30 metri, per essere poi trasportato in piazzola e affidato all'ambulanza diretta all'ospedale per tutti gli accertamenti del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alpinista scivola a 2500 metri in Torre Armena e si frattura una caviglia

TrevisoToday è in caricamento