menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alternanza scuola-lavoro: per gli studenti 1.120 ore di formazione all'Unis&Lab

Gli auguri del vicepresidente di Unindustria Treviso Sabrina Carraro, capofila del progetto formativo, che offrirà un contributo importante per la copertura dei costi

TREVISO L’avvio del nuovo anno scolastico anche negli istituti superiori vedrà la ripresa dei programmi di alternanza scuola/lavoro, con almeno 400 ore obbligatorie negli Istituti Tecnici e negli Istituti Professionali e 200 ore nei Licei da ripartire tra le classi del triennio. Lo scorso anno gli allievi interessati complessivamente nel territorio erano circa 24mila (9000 nei Licei, 8.500 nei Tecnici e 6.500 nei professionali). E riparte l’impegno di Unindustria Treviso per valorizzare questo nuovo strumento educativo e didattico nell’incontro con le imprese e le persone che vi lavorano.

“Auguro a tutti gli studenti trevigiani, alle loro famiglie, ai dirigenti, ai docenti e a tutto il personale della scuola un anno scolastico proficuo e positivo – dichiara la Vicepresidente Sabrina Carraro, delegata al Capitale umano - . Unindustria Treviso continuerà convintamente il suo impegno a fianco della scuola del nostro territorio con il contributo attivo di numerosi imprenditori e dei loro collaboratori, che offrono tempo e risorse per offrire nuove opportunità di formazione e di conoscenza delle aziende e del mondo del lavoro. L’alternanza scuola/lavoro offre nuove occasioni e opportunità e come Associazione rafforzeremo ulteriormente il nostro impegno nell’agevolare le relazioni con le imprese associate per concretizzare questi progetti educativi ai quali crediamo molto”.

Tra le molte iniziative di Unindustria sul tema dell’alternanza, proprio quest’anno scolastico prenderà avvio il progetto SC.A.LA (Scuola Alternanza Lavoro per gli istituti superiori della provincia di Treviso) , che l’Associazione degli Industriali ha condiviso con l’Ufficio scolastico di Treviso.  L’iniziativa consente alle scuole superiori del territorio di realizzare moduli formativi esperienziali all’Unis&F Lab di Treviso, attivo nella formazione aziendale dal oltre 25 anni. I costi saranno sostenuti quasi totalmente da Unindustria, con un minimo contributo a carico delle scuole. Già una decina di scuole hanno dato adesione per oltre 300 ore di formazione.

“Con il progetto SC.A.LA – spiega la Vicepresidente di Unindustria Treviso Sabrina Carraro - ciascuna scuola potrà valutare diversi moduli formativi scegliendo per gli studenti le competenze utili all'inserimento in contesti lavorativi, in coerenza con gli obiettivi dell’alternanza, con un’organizzazione esperta e in una sede adeguata”.  

I 24 corsi proposti sono suddivisi in 5 ambiti/obiettivi: sviluppare competenze informatiche, sviluppare competenze organizzative, conoscere la sicurezza sul lavoro, conoscere le competenze emergenti, sviluppare abilità e competenze personali. Ogni proposta educativa è complementare ai diversi indirizzi scolastici e offre competenze trasversali spendibili poi nel mondo del lavoro. Complessivamente, sono previste 1.120 ore di formazione.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento