Continua l'emergenza: arrivano in Veneto altri 722 migranti

La comunicazione arrivata alle Prefetture dal Ministero dell'Interno. Sindaci e governo regionale sono già stati informati. Serve una sistemazione

VENEZIA Una comunicazione dal Ministero dell’Interno: è necessario trovare spazio per l’accoglienza di altri 722 migranti in Veneto. È questa la comunicazione ricevuta martedì dalla Prefettura di Venezia che ha così comunicato al presidente della Regione Luca Zaia e ai sindaci del territorio la richiesta di disponibilità a ospitare un altro elevato numero di profughi.

“Il Ministero ha comunicato che il continuo, incessante salvataggio di migranti richiedenti asilo e non, provenienti dalle coste del Nord Africa, sta rendendo sempre più complessa la macchina dell’accoglienza sul territorio nazionale – si legge nella missiva inviata dalla prefettura ai sindaci e al Governatore -. A riguardo viene sottolineato come ci sia piena consapevolezza sulle difficoltà di trovare sempre nuove soluzioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A parere del Ministero, l’unico riferimento neutrale resta il meccanismo di distribuzione avviato con la decisione della Conferenza Unificata il 10 luglio del 2014. “L’idea guida rimane quella di una governance regionale che coinvolta gli attori cui è attribuita la responsabilità del governo per individuare soluzione condivise con il territorio – continua la lettera -. Per questo il Ministero ha richiesto ulteriore disponibilità sui posti dell’accoglienza per un totale di 8893 migranti in tutto il Paese, di cui 722 in Veneto”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento