menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'alzabandiera dà il via all'Adunata degli Alpini: centinaia di persone a Treviso

La cerimonia si è svolta venerdì mattina alla presenza del Presidente dell'Ana Favero, del governatore Zaia e del Sindaco Manildo. Una grande festa entrata ufficialmente nel vivo

TREVISO La 90ª Adunata nazionale di Treviso ha ufficialmente preso l’avvio venerdì mattina con l’alzabandiera in Piazza della Vittoria e in contemporanea al Sacrario del Monte Grappa, a Moriago della Battaglia, al Sacrario di Nervesa della Battaglia e a quello di Fagarè, in omaggio all’adunata del Piave e in ricordo del centenario della Grande Guerra. 

La fanfara della Brigata Julia e il picchetto armato del 7º Alpini hanno salutato le autorità e i numerosi alpini in piazza, colorata per l’occasione dai molti vessilli sezionali e i gagliardetti dei gruppi alpini. Si sono resi gli onori al Labaro che ha sfilato seguito dai Consiglieri nazionali. Subito dopo ha fatto il suo ingresso nella piazza il vessillo della Sezione di Treviso e a seguire i gonfaloni della città di Treviso e della Regione Veneto, presenti il sindaco di Treviso Giovanni Manildo e il governatore Luca Zaia. L’Inno nazionale ha accompagnato l’alzabandiera davanti al saluto composto e solenne del Presidente dell’Ana Sebastiano Favero e del comandante delle Truppe alpine, gen. C.A. Federico Bonato. Quindi la deposizione della corona al monumento ai Caduti ha concluso la cerimonia sulle note del Silenzio. Centinaia i presenti accorsi di prima mattina sugli spalti di Piazza della Vittoria. Al termine dell'inaugurazione il momento tanto atteso: lo speaker annuncia l’inizio dell’Adunata del Piave e così la festa può finalmente cominciare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento